Seguici su

Cerca nel sito

Fazzone coordinatore regionale della nuova Forza Italia

La soddisfazione e gli auguri del consigliere regionale Giuseppe Simeone

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sono felice della nomina di Claudio Fazzone quale coordinatore di Forza Italia per il Lazio. Mi lega a Fazzone una amicizia che dura da oltre venti anni nei quali hoavuto modo di conoscere l’uomo prima e il politico poi. A lui auguro buon lavoro perche’ con la sua passione, il suo impegno ela sua dedizione so che tantissimo potra’ fare per il nostro territorio. Si tratta di un riconoscimento per l’ottimo lavorosvolto da Fazzone in questi anni alla guida del partito nella Provincia di Latina, ma soprattutto, di una grande vittoria per tutti coloro che hanno sempre creduto in lui e nei valori del nostro partito scegliendo di essere coerenti e consequenziali anche in un momento difficile come quello che ha porta alla scissione del Pdl.  Questa scelta premia chi in questi anni ha lavorato dentro ideali comuni per il proprio territorio evidenziando l’anima vera di Forza Italia che e’ quella di portare le comunita’, tutte, ad essere protagoniste nella vita del Paese. La scelta di Fazzone e’ la scelta di un partito cherisponde alla sua gente, che cerca consenso e non ne prescinde”. Lo dice in una nota il consigliere regionale del Pdl, Giuseppe Simeone, a seguito della nomina di Claudio Fazzone a coordinatore del partito nel Lazio.

L’elenco dei coordinatori regionali
Il Presidente Silvio Berlusconi ha nominato sette nuovi coordinatori regionali. Altri incarichi nazionali e regionali saranno definiti nei prossimi giorni. In Lombardia Mariastella Gelmini, in Liguria Sandro Biasotti, in Toscana Massimo Parisi, in Valle d’Aosta Massimo Lattanzi, in Friuli Venezia Giulia Sandra Savino, nel Lazio Claudio Fazzone, in Veneto Marco Marin. Il primo compito dei neocoordinatori, in accordo con il Presidente nazionale, sara’ la costituzione di un Comitato di presidenza regionale costituito da altri tre componenti che li affiancheranno nello svolgimento delle loro funzioni.
 

Più informazioni su