Seguici su

Cerca nel sito

Il “Natale in festa” culmina in un pranzo sociale

I ragazzi dell’Associazione “Movimento Giovani con Futuro” insieme a chi attraversa un periodo di gravi difficiltà

Più informazioni su

Il Faro on line – Anche quest’anno il “Natale in Festa” edizione 2013 sta per chiudere i battenti con la soddisfazione di quanti vi hanno collaborato. C’è, però, ancora un ultimo appuntamento importante per celebrare le festività natalizie col senso vero della festa: il “pranzo sociale” che si terrà domani, domenica 5 gennaio, presso la sede dell’Associazione “La Ginestra Onlus”. In questo luogo, alle porte dell’Epifania, si ritroveranno molte persone che faticano a trovare un pasto caldo sulla tavola tutti i giorni, falcidiati da una crisi economica che stenta a svanire. I ragazzi dell’Associazione “Movimento Giovani con Futuro” accoglieranno queste famiglie e pranzeranno insieme a loro per una momento di grande condivisione e gioia; infine consegneranno giocattoli, vestiario, generi alimentari e tutto quanto raccolto grazie alla generosità della città in questi 10 giorni di festa.

«Quello del sociale è un settore particolarmente delicato – spiegano l’ing. Marco Tribuzio, Presidente del Movimento e Luca Macaro, presidente de “La Ginestra Onlus” – e soprattutto a Fondi nasconde voragini che non si riesce o non si vuole vedere. Con la nostra iniziativa vogliamo portare alla luce una situazione di disagio senza che il disagio si crei per quelle persone che a volte, per dignità umana, non trovano neanche il coraggio di chiedere aiuto. Dobbiamo ringraziare comunque tutti quegli imprenditori, persone fisiche e attività commerciali, tra cui la “Cobal spa” ed il “MOF” che quotidianamente prestano attenzione a queste situazioni e sostengono iniziative come quella de “La Ginestra” della mensa sociale, che ogni giorno serve una media di 15 persone in difficoltà».Ricordiamo che il “Natale in festa” 2013 è una manifestazione ideata dall’Associazione “Movimento giovani con futuro”», con il patrocinio del Comune di Fondi e della Banca popolare di Fondi e grazie alla collaborazione delle associazioni “Avis”, “La Ginestra Onlus”  e “I Lavorattori”. 

Più informazioni su