Seguici su

Cerca nel sito

“Strade invase da immondizia”, l’attacco di Ludovici

"Continuerò a segnalare i disagi che i cittadini sono costretti a subire"

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo i tanti interventi a seguito dell’articolo sulla pericolosità della rocca, e sui disservizi in genere nel centro del paese, Stefano Ludovici capogruppo del Pd in consiglio precisa rispondendo a quanti lo avevano criticato in merito al grido d’allarme per il pericolo crollo della rupe da lui segnalato per scritto il 12 agosto scorso, con una interrogazione consiliare delle quale non ha avuto ancora risposta. Interrogazione che rimarcava le conseguenze gravissime in caso di sfaldamento, oltre al fatto che sul costone della rupe insiste un castello con antistante un piazzale  per il quale furono spesi cinquecentomilioni delle vecchie lire per dei lavori, senza che mai si sia cercato il proprietario, soldi spesi e di cui la Corte dei Canti potrebbe chiedere chiarimenti.

“Mi spiace constatare – spiega Ludovici – il disinteresse dell’amministrazione e di quei consiglieri presenti anche nella precedente  amministrazione che nulla hanno fatto per risolvere il problema della rocca e dell’acqua nella zona di via Francesco Crispi e strade adiacenti, lasciando nel pericolo dell’arsenico l’intera popolazione. A riprova mostra una interrogazione presentata in merito il 12 agosto del 2013, in merito dice: “non ho avuto come sempre ancora nessuna risposta”.

“I consiglieri che dichiarano di non esserne a conoscenza o mentono o non sono all’altezza del loro compito, non capisco come ancora il presidente del consiglio possa permettere tale situazione, come possa far si che si omettano atti dovuti come quello di rispondere nei tempi previsti alle interrogazioni consiliari”.  Ludovici continua nel segnalare i disagi che i cittadini della rocca e della Civitavecchia sono costretti a subire. In particolare quella delle strade limitrofe a via Francesco Crispi come via delle Cittadinanze piene di immondizia. Ludovici onde evitare di essere smentito ha fotografato e inviato le foto dei cumuli di immondizia,  segnalando nel contempo anche la situazione di disagio che devono subire i tecnici e i cittadini che si recano all’ufficio tecnico comunale di via F. Crispi dove i parcheggi sono insufficienti o per tutto mancanti.

“Non è possibile transitare lungo via delle Cittadinanze a seguito della strada dissestata. Ogni giorno assistiamo ai proclami pubblicitari del sindaco e del suo assessore che tutto va bene, che la raccolta degli RSU è ottima, che il porta a porta ha raggiunto il 70% , che questo è un comune virtuoso e trasparente. A mio avviso per vedere la trasparenza di questo comune bisogna avere gli occhi a raggi X, mentre per dire che non c’è immondizia sulle strade bisognerebbe essere ciechi”.
Luigi Centore

Più informazioni su