Seguici su

Cerca nel sito

Lotta alla criminalità, cinque arresti

Carabinieri in azione tra Fiumicino, Ostia e Vitinia

Più informazioni su

Il Faro on line – Nel corso delle attività di prevenzione e repressione a ogni forma di reato che i Carabinieri della Compagnia di Ostia svolgono quotidianamente, cinque persone sono state arrestate nelle ultime 24 ore per motivi vari:

–    L’altra sera, alle 20:30 circa, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Ostia sono intervenuti a Fiumicino, sul Lungomare della Salute, presso l’abitazione di una donna che aveva chiesto aiuto al 112 perché intimidita dall’atteggiamento violento dell’ex marito. Poco prima, a seguito di una controversia correlata all’affidamento dei figli minori, l’uomo aveva tentato di speronarla con la propria auto; successivamente era riuscita a rifugiarsi nella propria abitazione dove l’aggressore l’aveva raggiunta e, nel tentativo di entrarvi, la stava minacciando dal pianerottolo, colpendo la porta d’ingresso con calci e pugni. Quando i militari sono giunti sul posto, hanno trovato lo stalker attaccato al citofono ancora in preda all’ira. La donna ha riferito che il suo ex in passato, si era già reso responsabile di fatti analoghi per i quali aveva presentato denuncia. Per l’uomo, un 40enne di origine campana, residente a Pomezia da alcuni anni, sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di stalking.

–    La scorsa notte, alle 2:00 circa, i Carabinieri della Stazione di Vitinia hanno arrestato una coppia romana di 25 e 26 anni con l’accusa di invasione di edifici e resistenza con lesioni a pubblico ufficiale. I due, dopo aver abusivamente occupato un appartamento di proprietà dell’INPS ubicato in via Vincenzo Petra n. 48, al cui interno si erano introdotti mediante l’effrazione di una finestra, all’invito di liberare l’immobile, hanno reagito opponendosi ai Carabinieri con forte resistenza, procurando a uno di essi una lieve lesione. I due sono stati bloccati e arrestati.

–    La scorsa mattina, i Carabinieri della Stazione di Fiumicino hanno arrestato un pregiudicato di origini calabresi, stabilito a Fiumicino da alcuni anni, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Reggio Calabria, poiché riconosciuto colpevole di associazione mafiosa e reati in materia di stupefacenti, e condannato a scontare 8 anni e 6 mesi di reclusione.

–    Lo scorso pomeriggio, a Casal Palocco, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato una donna di 38 anni, originaria di Velletri, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso a suo carico dal Tribunale di Velletrano, in quanto riconosciuta colpevole di reati tributari e condannata a scontare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione.

Più informazioni su