Seguici su

Cerca nel sito

“Mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Montino”

De Vecchis: "Il caos Tarsu è solo l’ultima di una serie di scivoloni che dimostrano come il sindaco Montino sia ormai troppo distratto"

Più informazioni su

Il Faro on line – I consiglieri comunali William De Vecchis, Raffaello Biselli, Mauro Gonnelli, Roberto Merlini, Giovanna Onorati, Federica Poggio, Claudio Paolini, Giuseppe Picciano hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco di Fiumicino Esterino Montino.

– Vista la situazione generale di sfiducia nella quale versa la città attanagliata dalla pressione fiscale che sta generando lo stallo dell’economia locale

– Visto che tutti gli impegni assunti in campagna elettorale sono stati completamente disattesi

– Considerato che mai come in questo momento è evidente una incapacità amministrativa che di fatto ha ingessato le normali attività dell’Ente

– Visto quanto sta accadendo sulla questione Tarsu, che è la tangibile testimonianza di una approssimazione amministrativa non più tollerabile

– Constatato che il proseguimento di questa amministrazione comporterebbe un crash finanziario amministrativo irreversibile che costringerebbe l’intera città a subirne i danni

Per senso di responsabilità i sottoscritti consiglieri comunali presentano formale mozione di sfiducia nei confronti del sindaco di Fiumicino Esterino Montino

“Il caos Tarsu – spiega il capogruppo Pdl, William De Vecchis – è solo l’ultima di una serie di scivoloni che dimostrano come il sindaco Montino sia ormai troppo distratto dalle note vicende giudiziarie. È chiaro a tutti che così non si possa più andare avanti. Ogni giorno c’è una nuova puntata, un nuovo articolo che tira fuori qualcosa di nuovo. Ci ritroviamo con un sindaco assente, che ha paralizzato l’attività istituzionale, che non ha realizzato uno degli impegni presi in campagna elettorale, al quale non interessa nulla di questa città e ha troppi strascichi di cui doversi preoccupare. Noi chiediamo a Esterino Montino oggi di farsi da parte”.

Più informazioni su