Seguici su

Cerca nel sito

Fare Verde organizza “Il Mare d’Inverno”

"Il rifiuto migliore è quello che non viene prodotto"

Più informazioni su

Il Faro on line – Sabato 25 e domenica 26 gennaio si svolgerà la XXII edizione dell’iniziativa nazionale “Il Mare d’Inverno”, promossa dall’associazione Fare Verde Onlus sin dal 1992, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente. A Formia, sabato 25 i volontari saranno impegnati nella pulizia del primo tratto della spiaggia di Vindicio, lato pineta di Caposele dalle ore 9.00 alle 13.00. 

“Abbiamo bisogno di un volontariato attivo spiega Fare Verde – Gruppo Locale Formia, in un comunicato -. I cittadini dovrebbero partecipare concretamente a questa attività per capire l’importanza dei singoli gesti, l’importanza dei nostri consumi e acquisti, che incidono notevolmente sui rifiuti che troviamo dispersi nell’ambiente e sono il risultato dei nostri stili di vita. La plastica, che si trova abbondante sulle spiagge, e stata abbandonata in spiaggia o in mare oppure, attraverso gli scarichi fognari, finisce nei fiumi e poi in mare, può quindi proviene anche da luoghi lontani.

L’unica soluzione che va all’origine del problema è non produrre il rifiuto: cercare di comprare prodotti senza inutili imballaggi, prodotti alla spina, usare borse di stoffa, riciclare i materiali. Solo partecipando in prima persona alle iniziative come Mare d’Inverno, raccogliendo dal suolo rifiuti di tutti tipi che noi produciamo, si capirà davvero che ogni gesto è importante, che c’è l’obbligo morale per ognuno di ridurre sprechi e avere atteggiamenti più consapevoli nei consumi e negli stili di vita. Soluzioni concrete e lungimiranti per le amministrazioni sono per esempio la proposta di legge di iniziativa popolare “Rifiuti Zero” alla quale Fare Verde ha partecipato a livello nazionale con altre associazioni e comitati, alla redazione, al deposito e alla raccolta delle firme.

Questa proposta di Legge – prosegue la nota di Fare Verde – prevede una capillare raccolta dei rifiuti, incentivi sulla vendita e acquisto di prodotti alla spina, intervento sulla filiera del prodotto, centri per il riuso, educazione ambientale e tutte quelle azioni che portano un Comune ad essere “virtuoso”. Il Comune di Formia, che patrocina la presenta iniziativa, sembra intenzionato a seguire la direzione per i “Rifiuti Zero” e i cittadini dovrebbero essere coscienti del beneficio in termini socio-economici e per la salute. 

Queste operazioni di pulizia promosse da Fare Verde saranno l’occasione per informare i cittadini sulle possibilità di riduzione: sarà distribuito un opuscoloinformativo sul ciclo dei rifiuti, con alcuni consigli utili per ridurli fin dall’acquisto. Ai partecipanti sarà regalata una borsa di stoffa riutilizzabile acquistata con il contributo del Comune di Formia. Inoltre, tempo permettendo, saranno presenti studenti delle scuole elementari e delle scuole superiori di Formia. Uno dei motti dell’associazione ambientalista Fare Verde dice:“Il futuro è dei piccoli”; convinti che gli adulti di oggi stanno già usando risorse che appartengono alle future generazioni, ci sentiamo in obbligo e debito di sensibilizzare e diffondere le tematiche per la tutela ambientale. 
Clicca qui per vedere la Mappa con le località


Più informazioni su