Seguici su

Cerca nel sito

Tirrenica: Il Prefetto verificherà di persona lo standard di sicurezza della viabilità

Il presidio rimarrà attivo fino all’inaugurazione del nuovo ponte sul Mignone

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Comitato per il diritto alla mobilità il 17 Gennaio è stato ricevuto dal Prefetto di Viterbo, la dott.ssa Antonella Scolamiero, che ha ascoltato con attenzione per due ore le ragioni contenute nel secondo esposto presentato in occasione dell’incontro. Sono stati affrontati gli aspetti tecnici e quelli relativi alla sicurezza stradale, di competenza della Prefettura. “Il prefetto – spiega una nota del Comitato – ha voluto approfondire nel dettaglio ogni questione legata alla viabilità alternativa che nel progetto risulta essere non adeguata alle esigenze del territorio.Alla documentazione presentata, il comitato ha allegato un documentario, girato in questi giorni, relativo alla condizione delle strade complanari, quelle che dovrebbero sostituire l’Aurelia, con relative misurazioni puntuali della larghezza della carreggiata di ogni strada, adeguata secondo il progetto SAT.

Il prefetto – prosegue la nota – ha quindi visionato il video che evidenziava le numerose criticità a carico della viabilità esistente, con particolare riguardo ai tombini non conformi e alle strade senza cunette che nei giorni scorsi si sono già allagate.Per i tecnici del comitato, su alcune complanari progettate o semplicemente adeguate da SAT, sono state scelte strade di tipo DP “stretta” (corsie da 2/2,5 metri)) che risultano completamente insicure per il traffico che dovrà sostenere. La sezione tipo corretta sottoposta alla valutazione del Prefetto è la Tipo F2, dove le corsie larghe 3.25 e le banchine di 1.00 permettono il passaggio in sicurezza di veicoli di ogni categoria in entrambi i sensi di marcia con limite di velocità a 50 km /h. I quattro punti contenuti nel manifesto del comitato saranno ufficialmente trasmessi alla SAT dal Prefetto al fine di ottenere una risposta chiara alle richieste inoltrate”.

La dott.ssa Scolamiero ha inoltre comunicato ai delegati del comitato di aver ricevuto nella giornata antecedente l’incontro una telefonata dal Presidente della SAT, nonché, commissario governativo straordinario per la Tirrenica, Antonio Bargone, il quale intendeva rassicurarla circa l’esistenza di un progetto riguardante il ponte sostitutivo sul Fiume Mignone e la relativa viabilità assente nel progetto del Lotto 6A. La SAT , attraverso il presidente Bargone ha pertanto confermato che il ponte e le complanari saranno realizzate solamente durante i lavori relativi al Lotto 6B, quindi in un futuro non sappiamo quanto lontano.

Il comitato ha invece ribadito la necessità che tali integrazioni all’attuale viabilità debbano essere realizzate immediatamente, per evitare incidenti, aumento del numero di chilometri da percorrere abitualmente e costi aggiuntivi a carico dei residenti.Il Prefetto si è impegnato ad agire, per quanto di sua competenza, a tutela della sicurezza. Per questo verificherà con i suoi tecnici sia lo stato attuale della SS Aurelia dopo gli interventi attuati dalla SAT per consentire i lavori di realizzazione dell’autostrada sia la carenza progettuale in materia di viabilità alternativa come evidenziato nell’esposto  presentato dai cittadini. Il comitato annuncia che rimarrà in presidio fino a quando i residenti potranno finalmente attraversare il nuovo ponte sul Mignone.

Più informazioni su