Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare rullo compressore

I bianco viola affondano l’Isola Liri, con 11 reti

Più informazioni su

Il Faro on line – È stato un incontro monotono, quello che si è giocato all’Anco Marzio di Ostia, tra i padroni dell’Ostiamare e gli ospiti dell’Isola Liri. I biancorossi, reduci dal vittorioso derby contro il Sora, si sono presentati al Lido, privi di riserve ad eccezione del secondo portiere e con molti “baby” titolari. I bianco-viola, primi a +7 dall’Anziolavinio, sono scesi in campo con un solo obiettivo: vincere. Vincere, per tenere alte le distanze dalle inseguitrici e qualificarsi anticipatamente alle fasi finali del torneo. Con 11 reti a 0, i lidensi hanno travolto i loro avversari, mostrando un bel calcio, fatto di triangolazioni, contropiedi, uno – due e di giovani promesse che potrebbero avere un buon futuro, una volta raggiunta la prima squadra.

Al 19’ un assist del bomber Daniel Rossi per il compagno d’attacco Miozzi porta i padroni di casa in vantaggio.Ripreso il gioco, capitan Cappelli, ruba il pallone a Sisti, lanciando D. Rossi che firma il raddoppio.Altra rete al 36’, partita da un rinvio del portiere Quattrotto, bravo ad anticipare in uscita l’attaccante biancorosso Spaziani, servendo il regista D’ Antoni che serve D. Rossi libero che firma il 3- 0.Si chiude il primo tempo con l’Ostiamare in vantaggio di tre reti, di cui due del suo bomber.Nella ripresa s’infortuna il portiere ciociaro Gazzerro, in seguito ad un uscita su Molfesi, venendo sostituito da Saccucci che nulla può al 49’ quando Pinna segna su respinta la rete del 4-0.

Gli ospiti provano a reagire ma non riescono a superare la metà campo avversaria, chiusa da un “muro” di tre centrocampisti.Al 58’ Venditti atterra in area D’Antoni, che realizza su rigore la quinta rete dell’incontro. Il regista si ripete al 62’ servendo D.Rossi che firma il 6-0, segnando la sua tripletta personale. L’incontro si potrebbe dire chiuso ma i bianco viola vogliono continuare a stupire il loro pubblico e alla rimessa in gioco, Caselli ruba nuovamente palla a Sisti, lanciando Conteddù che con un tiro al volo spiazza Saccucci, portando il risultato sul 7 – 0.Un calcio d’angolo battuto da Conteddù al 68’, serve Cappabianca che di testa segna l’ottavo goal.

L’Isola Liri oramai sconfitta prova a realizzare il goal della bandiera su punizione dal limite ma Quattrotto non trova alcuna difficoltà a difendere la sua porta.Al 72 Bionci crossa per D’Antoni che scatta in avanti e sigla la sua seconda rete,  con un bel diagonale alto. 9-0.I tifosi chiedono all’arbitro Cerchi di chiudere l’incontro ma D’Antoni,  serve Cappabianca che sigla la decima rete al 74’. Doppietta personale per il centrocampista lidense.

A pochi minuti dal fischio finale il neo entrato Lo Cascio chiude l’incontro segnando l’11 -0, costringendo la terna arbitrale a mettere fine alla partita con due minuti d’anticipo.Con questa vittoria l’Ostiamare conferma la sua imbattibilità casalinga, portandosi ( in attesa dell’incontro dell’Anzio Lavinio) a più dieci dalla seconda, dimostrando al pubblico e ai suoi avversari che può raggiungere con largo anticipo le fasi finali del torneo e perché no aggiudicarsi il titolo.

I tabellini

OSTIAMARE 11 ISOLA LIRI     0

Marcatori: Miozzi 19’, Rossi 20’,35,62’, Pinna 49’,D’Antoni 58’(rig), 72, Conteddu, Cappabianca 68’,74’, Lo Cascio 86.

Ostiamare: Quattrotto, Bionci, Pinna (60’ Rossetti), Cappelli, A.Rossi, Cappabianca, Conteddù, Dantoni, D.Rossi, Miozzi, Molfesi (78’ Lo Cascio). A disposizione: Micero, Martorana, Colonnelli, Bandini. Allenatore:Bellini

Isola Liri:  Gazzerro (49’ Saccucci), Dell’Unto, Branca, Iafrate, Venditti, Ciotti, Cerqua, Paesano, Pestorino, Sisti, Spaziani. Allenatore: Fiorletta.

Arbitro:  Cherchi di Latina.  Assistenti: Petrini di Roma Uno e Ciccarelli di Latina.  

Fabrizio Tosi
 

Più informazioni su