Seguici su

Cerca nel sito

A Ladispoli “I Micenei della costa alsietina”

Giovedì una conferenza organizzata dal Gruppo Archeologico Romano in collaborazione con la Biblioteca comunale

Più informazioni su

Il Faro online – A Ladispoli, giovedì 23 gennaio alle ore 17,30 presso la sala conferenze della biblioteca di via Caltagirone, secondo appuntamento con “I Micenei”. La conferenza, organizzata dal Gruppo Archeologico Romano in collaborazione con la Biblioteca comunale Peppino Impastato e con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del comune di Ladispoli, sarà tenuta dall’archeologo Fabrizio Ludovico Porcaroli che ha curato la mostra “Vino et lustris” che si è svolta la scorsa estate presso il Centro di arte e cultura. Il tema sarà “I micenei della costa alsietina: lo scavo di Vaccina”.

“Nei Micenei – ha detto Fabrizio Porcaroli, archeologo e presidente della Pragma Cultura – si devono vedere, con ogni probabilità, i progenitori dei Greci. Rappresentano l’ultima invasione di quei popoli parlanti lingue indoeuropee che, giunti in Grecia dopo Ioni ed Eoli, s’installarono in Argolide, principalmente, dove fondarono importanti centri palaziali quali Micene, Argo, Tirinto. Essi soppiantarono i cretesi Minoici nella talassocrazia su tutto l’Egeo, spingendosi fino alle coste dell’Adriatico e del Tirreno. Qui, l’approdo di Ladispoli fu meta da essi privilegiata, nella fase finale dell’Età del Bronzo, e gli scavi del fosso Vaccina stanno lì a testimoniare questa intensa frequentazione”.

Eugenio Francesco Valenzi

Più informazioni su