Seguici su

Cerca nel sito

Tasse, “Il Comune allunghi i tempi per chiedere le riduzioni”

La richiesta del Comitato Donne in azione: "Con il caos che si è creato, sarebbe un delitto non prorogare almeno fino a fine gennaio". 

Più informazioni su

Il Faro on line – “In un momento di crisi come quello attuale, con l’enorme confusione fatta dal Comune con l’invio delle gabelle per la Tarsu, ci troviamo anche l’ennesima beffa: sono scaduti i tempi per chi ha diritto, a vario titolo, a delle riduzioni. Bisogna assolutamente che il Comune proroghi l’ultimo giorno utile almeno alla fine di gennaio”. A parlare è il Comitato Donne in azione. “Ad alcune persone non sono nemmeno arrivate le cartelle per pagare, e alla Fiumicino Tributi hanno già chiuso le saracinesche delle riduzioni. Sappiamo che il termine è stabilito per legge, ma sappiamo anche che il Comune su vuole può prorogarlo. In questo caso, con il pasticcio della Tarsu che si è creato, è un dovere. Soprattutto per un’amministrazione che dice di voler tutelare le fasce più deboli.
Ricordiamo – prosege il Comitato Donne in azione – che le riduzioni sono studiate per chi ha redditi bassissimi, per chi ha un handicap, per chi vive solo… Insomma, non farlo non significherebbe colpire i ricchi ma i più disagiati. La maggior parte dei quali non è stata nemmeno messa in condizione di capire cosa sta accadendo”.
Ang.Per.
 

Più informazioni su