Seguici su

Cerca nel sito

Piano casa, alla Pisana inizia l’esame della seconda proposta di legge

Civita: "Le norme che cominciamo a discutere oggi sono state decise dalla giunta e vertono su tre punti"

Più informazioni su

Il Faro on line – La commissione Urbanistica del Consiglio regionale del Lazio, presieduta da Enrico Panunzi (Pd) ha iniziato l’esame sulla proposta di legge numero 75, la seconda parte delle modifiche al piano casa. “Mentre la prima proposta contiene le modifiche concordate con il ministero dei Beni Culturali – ha spiegato l’assessore Michele Civita – le norme che cominciamo a discutere oggi sono state decise dalla giunta e vertono su tre punti: intanto vogliamo modificare le norme del vecchio piano casa che possono stravolgere la pianificazione urbanistica attraverso le deroghe, mi riferisco soprattutto ai cambi di destinazione d’uso e al relativo premio di cubatura; secondo punto, le modifiche alle norme sull’housing sociale; terzo obiettivo, favorire tutti gli interventi sulla città costruita, demolizioni e ricostruzioni e cambi di destinazione d’uso, la cosiddetta rigenerazione urbana, anche attraverso la semplificazione delle norme. Infine modifichiamo anche le norme che riguardano le imprese agricole che avranno la possibilità di fare interventi all’interno dei piani aziendali, dando la possibilità di demolizioni e ricostruzioni, senza modificare la destinazione agricola”. “Ben venga la norme sulle aziende agricole – ha dichiarato Pietro Sbardella (Gruppo misto) – non siamo d’accordo, invece, sull’aumento della monetizzazione degli standard urbanistici, soprattutto in questa fase di crisi. Ben venga, infine, la semplificazione delle norme”. Il presidente Panunzi, prima di aggiornare la seduta, ha fissato la scadenza di martedì 4 febbraio alle 13 per gli emendamenti e venerdì 7, sempre alle 13, per i subemendamenti.

Più informazioni su