Seguici su

Cerca nel sito

Volley, l’Andreoli supera in tre set il Parnu

Ottenuta la qualificazione ai quarti di Challenge Cup

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Andreoli si aggiudica anche la gara di ritorno in tre set con il Parnu e guadagna i quarti di finale di Challenge Cup. Incontrerà la vincente tra gli estoni del Selver Tallinn e gli sloveni del Calcit Kamnik che si gioca domani, all’andata vinsero gli sloveni 3-1, le gare sono in programma le prima e la seconda settimana di febbraio.

Esordio vincente di Dario Simoni da primo sulla panchina dell’Andreoli e con lui il vice Marco Franchi in una gara molto delicata risolta da Sasa Starovic in attacco, che ha chiuso con 21 punti, e dai 15 muri di squadra (solo 4 per gli estoni). Dominati dai pontini il primo e il terzo set mentre nel secondo il Parnu ha ceduto solo ai vantaggi.

L’Andreoli parte subito bene e si porta con tre muri sul 6-2 poi allunga con Gitto 13-8, ancora tre muri per il 22-14, gli estoni con quattro punti consecutivi si rifanno sotto 23-20 ma è un muro di Starovic a chiudere il parziale 25-20. Sono gli estoni ad iniziare bene il secondo set 4-6 e poi con un ace di Cubrilo 13-17, Latina recupera e con un muro di Gitto si porta avanti 20-19 ma sono ancora gli ospiti ad allungare con Merisaar 20-22, ma ancora Gitto riporta la parità, si va ai vantaggi con il Parnu che non chiude quattro palle set, poi errore di Radik per il 28-27 ed è ancora il centrale siciliano a chiudere con un muro il set 30-28 e a portare Latina ai quarti di Champions Cup. I pontini partono bene nel terzo set e si portano 8-4 e poi allungano con un ace di Gitto 13-8, e ancora Starovic per il 19-12 e DeRocco per il 22-16 per chiudere con Verhees sul 25-18.

 

LA GARA Dario Simoni schiera Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Fragkos e DeRocco di banda, Rossini libero. Urmas Tali risponde Cubrilo al palleggio, Polluaar opposto, Nassar e Priimagi centrali, Raadik e Koresaar schiacciatori, Jarvekulg libero. S’inizia con un muro di Verhees (1-0), contrattacco di Starovic e muro di Sottile (4-2), muro di Fragkos (6-2), contrattacco di Koresaar (7-5) per l’8-5 del primo timeout tecnico. Contrattacco di Starovic e muro di Gitto (13-8), contrattacco Koresaar (14-11), contrattacco di Starovic per il 16-11 del secondo tempo tecnico. Si riprende con un muro di Starovic, 17-11 e Tali chiama tempo. Muro di DeRocco (20-13), muro Fragkos (22-14) e gli estoni fermano il gioco dentro Leppik. Muro Polluaar, errore di Sottile e Leppik di prima intenzione, 22-18 e Simoni chiama tempo. Pipe di Koressar (23-20) e un muro di Starovic chiude il set sul 25-20.

Secondo set con Simoni che ruota la formazione, ace Polluaar e muro Cubrilo (0-2), contrattacchi di Fragkos e Starovic (3-2), ace Merisaar e muro Koresaar (4-6), contrattacco di Fragkos (6-6), errore DeRocco per il 6-8 del primo tempo tecnico. Contrattacco di DeRocco (10-10), ace di Polluaar (10-12), errore di Starovic, 13-16 per il secondo tempo tecnico. Ace Cubrilo (13-17), dentro Paris che mette a segno un ace e poi un errore di Polluaar 16-17 per il secondo tempo tecnico. Contrattacco Polluaar (16-19), ace di Sottile, errore Polluaar e muro di Gitto (20-19) e il Parnu ferma il gioco. Errore di Fragkos e contrattacco Merisaar (20-22) e Simoni chiede tempo. Primo tempo di Gitto (22-22), dentro Tailli per la seconda linea, rientra sul 25-25 Fragkos, errore di Raadik (28-27) ed è un muro di Gitto a portare l’Andreoli ai quarti 30-28.

Terzo set, doppio contrattacco di DeRocco (3-1), muro di Merisaar (3-3), errore Raadik (5-3) dentro Leppik che sbaglia (6-3), Sottile di prima intenzione per l’8-4 del primo tempo tecnico. Ace Merisaar (8-6), pipe DeRocco (10-6), ace Gitto (13-8), errore di Merisaar e contrattacco Starovic (19-12), ace Merisaar (19-14), DeRocco di prima intenzione, 22-16 e gli estoni chiamano tempo. Dentro Tailli, muro di Starovic (24-17) e Verhees mette a terra il 25-18 della chiusura della gara.

 

Gianrio Falivene: “Vincere fa sempre bene, ma questo per noi deve essere l’aperitivo di quello che verrà nei prossimi turni. Ora ci ritufferemo sul campionato, già da sabato con una sfida importante contro Cuneo, abbiamo tutto il tempo per rimetterci in corso anche in campionato”.

Dario Simoni: “L’obiettivo è stato raggiunto. Dobbiamo ancora lavorare per risolvere i cali di concentrazione che si sono visti anche oggi. Mi è piaciuto l’approccio al secondo set dove siamo rimasti in partita, attaccati al risultato fino ai vantaggi”.

Andreoli Latina-Parnu VK 3-0 (25-20, 30-28, 25-18)

Andreoli Latina: DeRocco 10, Verhees 7, Sottile 4, Fragkos 8, Gitto 8, Starovic 21; Rossini (L), Tailli, Paris, Michalovic. N.e: Noda, Skrimov. All. Santilli.
Parnu VK: Koresaar 12, Nassar 5, Polluaar 9, Raadik 13, Merisaar 7, Cubrilo 2; Jarvekulg (L), Leppik 2, Maier. Ne: Priimagi, Saarpere, Sartakov. All. Tali

ARBITRI: Bantianidis (GRE), Demirdelen (TUR)

NOTE Durata set: 26‘, 33‘, 25‘; totale 1h24’

Spettatori 339 per un incasso 1645 euro

Andreoli Latina: battute vincenti 3, battute sbagliate 7, muri 15, errori 9, attacco 47%.

Parnu VK: bv 5, bs 9, m 4, e 7, a 38%.

MVP Sasa Starovic

Più informazioni su