Seguici su

Cerca nel sito

Erriu: “L’area mercato di Aranova? Una discarica”

"Come e quando si pensa di ripristinare il verde? Perché non si interviene? Che fine hanno fatto quegli interventi tanto promessi?"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il mercato di Aranova non lo vorranno, ma almeno quell’area costata all’intera comunità un bel gruzzolo di euro la tengano per bene. Da quando sono terminati i lavori non c’è stato alcun intervento. Le “fioriere” che dovevano ospitare piante e chissà cosa sono rimaste orfane e si sono trasformate ben presto in mini discariche che nessuno si preoccupa di svuotare. A meno che, il nostro sindaco da sempre animalista convito, non abbia deciso di riconvertirle in aree toilette per cani che lì possono fare tranquillamente i propri bisogni”. Lo dichiara il vicepresidente dell’associazione Crescere Insieme, Emilio Erriu.

“C’era poi un progetto di piantumare circa otto alberi rimossi durante gli interventi di realizzazione dell’area. Che fine ha fatto quel piano? Come e quando si pensa di ripristinare il verde? Perché l’assessorato all’ambiente e il presidente della commissione Chiodi non intervengono? Che fine hanno fatto quei lavori tanto sbandierati ad Aranova?”.

“Dopo una manciata di giorni dal suo incarico qualcuno inviò una ditta a dare una sfalciata qui e lì. È rimasta una vetrina elettorale. Ovunque le erbacce crescono. Alcune diventando alte quanto muri di cinta e superando anche i due metri. Una giungla. La sporcizia regna sovrana, nessuno però sembra accorgersi di nulla. Nessuno prende un telefono e invia una ditta a dare una ripulita a una località ormai sempre più periferica del Comune. Qualche giorno fa il sindaco Montino ha chiesto all’associazione un vademecum di opere. Un libro dei desideri. Caro sindaco, basterebbe molto poco per farci “contenti e fessi”. Magari iniziando a tenere più pulita Aranova”.

Più informazioni su