Seguici su

Cerca nel sito

Vuole in anticipo i soldi dell’eredità. E aggredisce il padre

Arrestato un 32enne di Acilia. L'accusa è di tentata estorsione

Più informazioni su

Il Faro on line – I carabinieri della Stazione di Vitinia hanno arrestato un 32enne di Acilia con l’accusa di tentata estorsione ai danni del padre 62enne. Qualche tempo fa, il genitore, ex imprenditore edile del luogo e padre di 5 figli, gli aveva promesso una cospicua somma di danaro che gli avrebbe lasciato in eredità, alla sua morte. Ieri mattina il figlio, disoccupato e con qualche piccolo precedente alle spalle, si è presentato nella sua abitazione, un appartamento ubicato in via Pietro Benedetti di Acilia e, minacciandolo di morte, ha preteso la somma di 150mila euro quale anticipo della promessa eredità. Vani sono stati i tentativi di indurlo alla calma in quanto il giovane, in preda all’ira, gli ha lanciato contro, senza colpirlo, un grosso posacenere di vetro. L’anziano è riuscito a chiamare il 112. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri di Vitinia che ha bloccato e arrestato il giovane con l’accusa di tentata estorsione, mentre tentava di allontanarsi dall’abitazione a gambe levate.

Più informazioni su