Seguici su

Cerca nel sito

Montino: “Alberto Sed, proposta la cittadinanza onoraria”

Poggi: "Grande partecipazione degli studenti del territorio per la Giornata della Memoria"

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è celebrata la ‘Giornata della Memoria’, ricorrenza istituita dal Parlamento Italiano, con legge n. 211 del 2000, allo scopo di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia e la morte e coloro che si sono opposti al progetto di sterminio ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. Anche il Comune di Fiumicino ha voluto rendere omaggio alle vittime dell’Olocausto attraverso una serie di iniziative.
“In occasione di quest’importante momento di ricordo e riflessione su una delle pagine più buie della storia del ‘900 – ha dichiarato il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – ho deciso di avviare l’iter di attribuzione della cittadinanza onoraria al signor Alberto Sed, deportato ad Auschwitz e molto legato al nostro territorio, poiché residente a Fregene molti mesi all’anno, su proposta dell’Istituto d’Istruzione Superiore Leonardo Da Vinci di Maccarese, “per la sua capacità, in questi anni, di dialogare semplicemente e umilmente con gli studenti, testimoniando loro la vera Storia e conferendo a questa parola un’immagine più viva e concreta attraverso la testimonianza reale del dolore”.
“Abbiamo organizzato una manifestazione presso l’Expo Leonardo Da Vinci – ha aggiunto l’assessore alla Cultura Daniela Poggi – destinata in primo luogo ai circa 500 ragazzi degli istituti superiori del nostro territorio, che già nelle scorse settimane hanno intrapreso un percorso didattico finalizzato alla sensibilizzazione sul tema della Shoah, ma che era estesa anche a tutti gli altri cittadini interessati a partecipare. Si è trattata di un’opportunità unica per onorare milioni di vittime dell’Olocausto e riflettere sul nostro passato”.
Durante la mattinata il delegato del sindaco alla Scuola Francesco Commodo ha annunciato l’inizio di un percorso didattico che porterà alcuni studenti a partecipare a un viaggio in uno dei luoghi della memoria. All’intervento di Giorgio Ajò, componente del “Progetto Memoria” della comunità ebraica di Roma sono poi seguiti la proiezione del video in onore ad Alberto Sed realizzato dagli studenti del liceo scientifico Leonardo Da Vinci di Maccarese e lo spettacolo teatrale “13419. La necessità del ritorno”, un monologo scritto, diretto e interpretato da Roberto Attias, sul tema della deportazione degli ebrei dal ghetto di Roma.

Più informazioni su