Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino Calcio, gol e spettacolo per i 2001

Bene anche i 2002 di mister Scascia che vincono e convincono

Più informazioni su

Il Faro on line – Gol e spettacolo. Fiumicino 2001 e Lupa Roma mettono in campo una prestazione da applausi. I padroni di casa scendono in campo con Discepoli, Suarez, Benevento, Ortu, Crociani, Munaretto, Bello, Anselmi, Sciacca, Ferretti, Munizzi. Subentrano a partita in corso: Maccioni, Luca Valerio, Badoni, Cozzolino, Gigantino, Bozzetto. Primo tempo tutto rossoblù con i gol di Suarez che in area e raccoglie un bel passaggio di Sciacca, Munaretto e Munizzi. Secondo tempo con i rossoblù rivoluzionati. La partita è più equilibrata. Il gioco si concentra essenzialmente nella mediana. Bello ci prova, ma la palla esco di un soffio. Anselmi lo imita. Munaretto prova a fare il bis ma il portierino ospite chiude bene. Il gol della Lupa arriva su ripartenza. Terzo tempo nuovamente di marca rossoblù, Bello e Munaretto sono inafferrabili ma i ragazzi di mister Persano sprecano troppo. Gol mangiato gol subito: la regola vale per tutti e la Lupa trova il vantaggio sempre in ripartenza. Finisce 1-2 per gli ospiti (3-2 invece il computo dei gol per i rossoblù). “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, un secondo discreto e un terzo tempo molto buono. Di fronte avevamo una grande formazione – ha spiegato mister Persano -. Sono convinto che con questo organico, lavorando con la testa e con maggiore impegno, ha notevoli margini di miglioramento”.

OK I 2002. I 2002 di mister Scarascia vincono e convincono contro un’ottima Lupa Roma. Rossoblù in campo con Di Gianvito; Pappalardo; Grasso; Pagliuca; Malinconico; Pappa; Meola; Bozzetto; Salzano. Primo tempo su per 2-0 con le reti di Bozzetto e Salzano. Nel secondo i ritmi rimangono alti. Entrano Cacace; Carp; Picistrelli; Scarci; Arigoni. La Lupa va su, ma Salzano riaggancia cinque minuti dopo, con un’azione personale. Allo scadere il nuovo vantaggio degli ospiti. Terzo tempo senza troppe emozioni che finisce 0-0. Partita quindi che finisce con un pari (3-2 il computo totale dei gol per i rossoblù). “Per il futuro – spiega mister Scarascia – dobbiamo lavorare sodo se si vogliono raccogliere dei risultati. Spesso cominceremo a giocare in undici piuttosto che in nove e allora c’è da lavorare”.

Più informazioni su