Seguici su

Cerca nel sito

“Siti Unesco, dal Centro storico alle Necropoli etrusche”

Presentato il nuovo spazio d’informazione turistica presso la Stazione di Roma San Pietro

Più informazioni su

Il Faro on line – Grazie ad un nuovo ed importante accordo che ha visto protagonisti il Comune di Roma Capitale, ed in particolare il suo Ufficio Unesco, la società ferroviaria RFI, e i Comuni di Cerveteri e Tarquinia, la stazione ferroviaria di Roma San Pietro sarà un nuovo punto di partenza importante per scoprire l’Etruria e il patrimonio archeologico tutelato dall’Unesco.

L’iniziativa è stata seguita nel Comune di Cerveteri congiuntamente dall’Assessore al Marketing territoriale Nicola Barbato e dall’Assessore al Turismo Lorenzo Croci. Giovedì 30 gennaio, alle ore 12.00, presso la Stazione di Roma San Pietro, con l’iniziativa “Roma crocevia culturale – siti Unesco dal Centro storico alle Necropoli etrusche” sarà inaugurato il nuovo spazio dedicato all’informazione turistica sui siti Unesco di Roma, Cerveteri e Tarquinia. Saranno presenti l’Assessore capitolino alla Cultura, Flavia Barca e il Sovrintendente ai Beni Culturali per Roma Capitale, Claudio Parisi Presicce.

“La Stazione di Roma San Pietro è da sempre il principale snodo crocieristico e turistico di Roma – ha spiegato l’Assessore Barbato – entrando attivamente a far parte di questo accordo, con un investimento molto contenuto, il Comune di Cerveteri si è garantito una importante visibilità in un luogo frequentato ogni giorno da migliaia di persone. Questa iniziativa, sommata alle altre importanti iniziative fatte in questi mesi per la promozione di Cerveteri e del suo territorio, sarà in grado di interessare e veicolare nuovi flussi turistici verso la nostra Città”.

La realizzazione dei nuovi pannelli informativi riportanti informazioni turistiche e le indicazioni per raggiungere i siti archeologici di Roma e dell’Etruria, hanno visto anche il coinvolgimento della Regione Lazio e del MIBACT, attraverso la Soprintendenza per i Beni Archeologici.

“Stiamo lavorando per creare un sistema turistico a Cerveteri – ha aggiunto l’Assessore Croci – che si fondi in primo luogo sulle attrazioni culturali della nostra terra. Possiamo comunicare con efficacia al turista in viaggio verso la Capitale, che prevedere una tappa di visita presso le Necropoli etrusche o presso i nostri Borghi medievali di Ceri e Sasso, solo per fare due esempi, è fondamentale per scoprire le civiltà e della storia di questo territorio. Il nuovo importante slancio nei rapporti con le altre istituzioni del territorio che abbiamo favorito sin dal nostro insediamento è parte importante di questa strategia, e stiamo già raccogliendo i primi frutti”.

Più informazioni su