Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino calcio, gol a raffica per i Pulcini

Incontro con La Rustica valido per la prima giornata del torneo

Più informazioni su

Il Faro on line – Buon week end per i pulcini rossoblù. Pareggiano 1-1 (3-3 il computo dei gol) i 2003 contro la Lupa Roma. In gol Basile, Gervasio e Patalano nel terzo tempo. Primo tempo di marca ospite, termina 1-2. Secondo invece in equilibrio: 0-0. Nel terzo tempo ribalta rossoblù che vincono 2-1 a pareggiano la partita. Ottima prestazione anche per i 2005 contro i pari età dell’Helios. Quattro tempi terminati con sei gol a testa e un finale tra gli applausi. Primo tempo rossoblù con il gol di Plini (1-0). Secondo di marca ospite che termina 1-3 (in gol Tosti). Terzo tempo per il Fiumicino (2-1 doppietta di Plini). Due a due il quarto con i gol di Zanello e ancora Plini. “È stata una gara piacevole – spiega mister Nevi -. I ragazzi hanno prodotto tanto e sprecato tanto sotto porta. Avevamo di fronte un’ottima squadra. Pareggio giusto. Soddisfatto? Molto. Soprattutto del gioco espresso in 6 contro 6. Siamo stati ordinati e propositivi. Su tutti Tommaso Plini, poker per lui e Leonardo Ormesani all’esordio tra i pali con il nostro gruppo: si è distinto per alcune ottime uscite e buone parate”.

Gol a grappoli nel match tra i 2006 del Fiumicino Calcio di mister Nini e La Rustica valido per la prima giornata del torneo “Veni a fare gol” organizzato dalla Fortitudo Calcio. “I ragazzi – spiega mister Nini – si sono divertiti in primis, che è poi la cosa più importante, senza dimenticare di mettere in pratica quello che facciamo in settimana. Quindi ho visti dei fraseggi ed alcuni esercizi provati in allenamento”. Primo tempo che corre via con un sei a zero per i rossoblù. Finisce due a zero il terzo tempo. Mentre cinque a zero il terzo. I gol: sei sono arrivati da Luca Alasia, quattro da Nicolas Schiavano. Gli altri sono stati realizzati da Yoni Abera Jote e Gabriele De Angelis. “Sono felice per i continui passi in avanti – sottolinea mister Nini -. Ma soprattutto per lo spirito e l’abnegazione dimostrati dai bambini”.

Più informazioni su