Seguici su

Cerca nel sito

Viviladispoli con l’Assessorato al Turismo e l’istituto Mattei

Il laboratorio "Io video", nato quest’anno, è il primo passo per costruirne una conoscenza e coscienza di base

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Assessorato al Turismo del Comune di Ladispoli sta portando avanti una collaborazione con l’istituto d’Istruzione superiore “Enrico Mattei” di Cerveteri all’interno del progetto di Alternanza Scuola Lavoro su un’idea di “Marketing territoriale” indirizzata alla padronanza della materia in generale e alla conoscenza del territorio dell’Etruria Romana con particolare interesse verso le caratteristica della città di Ladispoli come “Porta di Roma e dell’Etruria”.

“Attraverso il nuovo portale www.viviladispoli.it – ha detto il consigliere delegato alle politiche turistiche, Federico Ascani – è stato possibile approfondire le caratteristiche di una città da una prospettiva nuova e dinamica. Durante gli interventi ho avuto modo, attraverso le attività svolte nell’ambito del progetto, di conoscere le ragazze e i ragazzi coinvolti, apprezzando moltissimo la loro voglia di apprendere le politiche generali del marketing territoriale per capire come poter sviluppare turisticamente una destinazione. Vorrei ringraziare poi in modo particolare la professoressa Ianiri, la professoressa Agabidi e il professor Romano per le quindici lezioni che hanno spaziato dalla storia archeologica a quella antropologica affermando le caratteristiche di una “Città aperta”, dalle manifestazioni tradizionali agli appuntamenti di svago più moderni fino ad arrivare allo studio dei siti di maggior interesse tramite i luoghi del cinema che hanno visto protagonista Ladispoli. La scelta di promuovere turisticamente un territorio ricaduta proprio su questa caratteristica tramite il progetto: IO VIDEO.”

Lo scorso 21 gennaio si è tenuto, presso l’aula magna dell’ISIS Enrico Mattei di Cerveteri, un primo incontro anche tra il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta e i ragazzi dell’Istituto Tecnico e Professionale. Con affabilità e competenza, il primo cittadino ha condotto per mano i ragazzi nella memoria di Ladispoli teatro di posa, set, e protagonista della storia del cinema italiano e non solo.

“Una città, Ladispoli, che ha dato vita – ha concluso Ascani – alle fantasie di registi del calibro di Rossellini, Huston e Monicelli intrecciando alla fiction la vita vera di artigiani, pescatori, bambini e gente semplice testimoni di un nuovo modo di fare cinema. Ecco che, per citarne solo alcuni, il bosco di Palo si trasforma nell’Eden di John Huston ne “La Bibbia”, Il castello di Monteroni è assalito dai pirati ne “Jolanda la figlia del Corsaro nero” di Mario Soldati e la natura incontaminata diventa protagonista nei primissimi documentari di Roberto Rossellini. L’Istituto Mattei, coadiuvato dai docenti, esperti esterni e rappresentanti del territorio, lavora con successo da anni nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, proponendo stage e laboratori in cui gli studenti possano misurarsi con il mondo esterno alla scuola, in uno scambio continuo tra la teoria e la pratica”.

Il progetto “Io video” per video maker, ideato e coordinato dalla professoressa Gisella Ianiri è suddiviso in due fasi: una teorica di marketing del territorio tenuta dal consigliere delegato al Turismo del Comune di Ladispoli Federico Ascani e una tecnico-pratica sul linguaggio audiovisivo tenuta dalla stessa Ianiri. Per quest’anno la promozione del territorio si concentra nella produzione di un video dal titolo “ Ladispoli: i luoghi del Cinema”.

“I ragazzi – ha detto la professoressa Ianiri – privilegiano il linguaggio visivo rispetto a quello scritto ma ne conoscono la complessità, ne comprendono i limiti, i rischi e le potenzialità. Il laboratorio IO VIDEO, nato quest’anno, è il primo passo per costruirne una conoscenza e coscienza di base. Più di ogni altro, l’Istituto Professionale con indirizzo turistico si presta ad una promozione del territorio agile, moderna, giovane e vicina ai giovani: quale mezzo migliore che l’utilizzo delle immagini. A breve le ragazze e i ragazzi, terminati gli incontri teorici di marketing del territorio, tenuti da Ascani, si cimenteranno nella regia e nelle riprese sul campo. Non ci rimane che attendere di vedere il prodotto visivo. In bocca a lupo ragazzi!”.

Più informazioni su