Seguici su

Cerca nel sito

Lupi: “Alitalia, Etihad pronta a chiudere in settimana”

Al via lo sciopero Lufthansa, voli a terra ma in Germania c'è poco caos

Più informazioni su

Il Faro on line – Conto alla rovescia per l’intesa tra Alitalia ed Etihad. Entro questa settimana le due compagnie dovrebbero infatti annunciare una bozza definitiva di intesa e passare alla seconda fase della trattativa, con l’elaborazione del Piano industriale. Lo ha annunciato il ministro dei trasporti Maurizio Lupi, assicurando, nonostante sia ormai passata la ‘deadline’ del 31 marzo indicata dallo stesso Lupi, che “i tempi saranno rispettati”.

Intanto l’ad Gabriele Del Torchio rassicura sullo ‘stato di salute’ di Alitalia: “La nostra compagnia – ha detto alla presentazione a Roma del nuovo ‘Ulisse’, la storica rivista di bordo – esce da un periodo di lavoro intenso, oggi e’ piu’ forte ed e’ per questo che abbiamo voglia di ricominciare a raccontare e a raccontarci”. Ma, avverte, “non e’ vero” che la due diligence che Etihad sta conducendo sui conti di Alitalia si sia gia’ conclusa. E’ pero’ vero che “le indicazioni (che arrivano da Abu Dhabi, ndr) sono positive. Il lavoro non e’ ancora concluso da parte loro e nostra”, “stiamo completando la fase di analisi” e “serve ancora qualche giorno”.

Positivo anche il ministro Lupi: “credo che questa settimana, come mi e’ stato annunciato, arrivera’ la conclusione del lavoro fatto in questi mesi”, ha detto in audizione alla Camera, riferendosi alla due diligence sui conti dell’ex compagnia di bandiera in corso ormai da un paio di mesi. “Sono in positiva attesa”, “sono fiducioso che arrivi qualcosa” e “mi auguro che entro questa settimana il Piano industriale e gli elementi dell’intesa possano essere presentati al Governo”.

Lupi ha spiegato di aver ricevuto indicazioni sull’avanzamento della trattativa direttamente dal ceo di Etihad James Hogan. “Con Hogan ci sentiamo, ci siamo visti una settimana fa per la seconda volta. E lui mi ha detto che entro questa settimana avrebbe preso una decisione nel senso di una intesa”, ha detto Lupi. I contatti sono invece piu’ serrati con l’a.d. di Alitalia Gabriele del Torchio, con cui Lupi si sente “spesso”, anche se nel rispetto dei reciproci ruoli: e’ una trattativa tra “aziende private”, ha ribadito Lupi e il Governo, da parte sua, “entra solo per le competenze doverose di chi fa politica”, ed e’ interessato a che venga garantita la “strategicita’ della compagnia di bandiera” e la “tutela dell’occupazione”. L’eventuale accordo con Etihad sarebbe una “grande opportunita’ di rilancio non solo per il sistema aeroportuale italiano”, ma a livello europeo e mondiale, ha detto Lupi, precisando che dalle indicazioni arrivate dalla compagnia di Abu Dhabi “c’era la volonta’ di investire sull’intero sistema aeroportuale”.

Intanto in Germania e’ iniziato lo sciopero di tre giorni dei piloti di Lufthansa, che ha lasciato a terra centinaia di voli, ma senza lasciare i passeggeri nel caos. La protesta, indetta per una disputa sui salari e sull’eta’ pensionabile, ha causato la cancellazione di 3.800 voli, call center in tilt, ma la situazione negli scali e’ stata tutto sommato tranquilla. Ripercussioni si sono avute anche all’aeroporto di Fiumicino, dove la compagnia tedesca ha cancellato 5 voli diretti a Francoforte, 2 per Monaco ed uno per Dusseldorf; ma si sono registrati sono stati pochi passeggeri in fila ai banchi della compagnia.

(Fonte Ansa)

Più informazioni su