Seguici su

Cerca nel sito

“Inquinamento marino”, a Gaeta un convegno internazionale

Sabato 5 aprile presso l’Aula della Memoria dell’Istituto Giovanni Caboto

Più informazioni su

Il Faro on line – La città di Gaeta diventa un importante palcoscenico dove riflettere sull’inquinamento marino, tematica molto a cuore al sindaco Cosmo Mitrano che ha voluto promuovere ed organizzare un workshop su «Inquinamento biologico e sostenibilità delle risorse marine» che si terrà a Gaeta sabato 5 aprile (ore10-14:30) presso l’Aula della Memoria dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore «Giovanni Caboto», con il patrocinio della Camera di Commercio di Latina, della Proloco e di un’ampia rete di sponsor.

L’aumento di temperatura e, di conseguenza, le variazioni di altri parametri fisici e chimici hanno fatto sì che il Mare Nostrum diventi, di giorno in giorno, sempre più simile ad un mare «tropicale». Il fenomeno induce specie di altri mari a giungere sino a noi e ad adattarsi alle nostre acque rappresentando, spesso, un reale problema per l’integrità della fauna marina nativa, così come per l’economia e la salute umana.

Per monitorare questo fenomeno di grande valenza biologica e la salute riproduttiva delle specie mediterranee, EClab, Laboratorio di Endocrinologia Comparata del Dipartimento di Biologia dell’Università Federico II di Napoli, diretto dal professor Gaetano Ciarcia e dalla professoressa Giulia Guerriero, ha indetto un workshop, con il sostegno dell’Amministrazione Mitrano, al quale interverranno relatori di diverse università italiane, dell’ICB-CNR di Pozzuoli, dell’ONB, a cui si uniranno docenti della Suez Canal University di Ismailia (Egitto) e del Centre of Excellence for Advanced Science, Enviromental Research Division del National Research Centre di Giza (Egitto), che lavorano già in collaborazione con EClab grazie ad accordi internazionali in atto.

«Il Comune di Gaeta – afferma il Sindaco – è aperto e disponibile a tutte le iniziative rivolte alla diffusione di conoscenze e competenze per una maggiore consapevolezza ambientale e di rispetto per il nostro delicato ecosistema. La mia Amministrazione ha spesso organizzato e sostenuto molteplici iniziative dedicate a questi temi e progetti a cui si aggiunge questo importante workshop dell’Università Federico II di Napoli che siamo lieti di poter ospitare nella nostra città, offrendo anche il nostro sostegno sotto il profilo organizzativo». 

«La scelta di dedicare ricerche alla presenza di specie aliene nel Mare Nostrum – aggiunge l’Assessore alla Cultura Sabina Mitrano – rende onore all’Università Federico II di Napoli a cui siamo grati per l’impegno che riversa nelle tematiche ambientali ed ecologiste. La città di Gaeta è lieta di ospitare un’iniziativa tanto importante, e tra l’altro la sua storia di città di mare, il nostro porto così rinomato sin dall’età di Cicerone, le nostre attività marinare così antiche e famose in tutto il mondo fanno da cornice ideale alla realizzazione di questo simposio».

Più informazioni su