Seguici su

Cerca nel sito

“Turismo, risorsa da tutelare e valorizzare”

Mitrano: "Al via il miglioramento della vivibilità nel cui ambito rientra anche l'arredo urbano con il restyling di aiuole e parchi"

Più informazioni su

Il Faro on line – Nonostante il calo del consumo turistico registrato in tutto il territorio nazionale in questi ultimi anni, l’Amministrazione guidata dal sindaco Cosmo Mitrano, sin dal giorno del suo insediamento, sta realizzando una serie di iniziative finalizzate a rilanciare il settore turistico, «consapevole – spiega – che  può contribuire alla ripresa dell’economia locale, essendo il turismo una risorsa da tutelare e valorizzare». E lo sta facendo attraverso interventi che vanno dal potenziamento dell’offerta culturale ed enogastronomica al miglioramento della vivibilità nel cui ambito rientra anche l’arredo urbano con il restyling di aiuole e parchi, fattori che sono considerati determinanti insieme alla viabilità per lo sviluppo del turismo.

Per dimostrare come il volto della città stia cambiando per diventare sempre più una meta ambita da turisti, l’assessore ai Lavori pubblici Cristian Leccese si limita a citare solo alcuni cantieri attualmente aperti su Lungomare Caboto, Villa Traniello, Corso Italia, Viale Napoli, Via Firenze, Piazza Mazzini, rotatorie a Calegna e sull’asse viario Lungomare Caboto/Corso Cavour. «I turisti – afferma l’assessore all’ambiente Alessandro Vona – sono sempre più orientati a scegliere località accoglienti e dotate di risorse ambientali, naturalistiche, paesaggistiche e culturali. Tutte peculiarità che la città di Gaeta deve sviluppare ulteriormente, specialmente nei periodi di destagionalizzazione. «Oltre alla congiuntura nazionale – aggiunge Vona – oggi stiamo pagando lo scotto anche dell’incapacità, della nullità e della vacuità della passata Amministrazione Raimondi che in cinque anni ha prodotto solo inutili chiacchiere». Al di là del turismo balneare, l’Amministrazione Mitrano sta puntando sulla destagionalizzazione dei flussi turistici anche attraverso una serie di attrattori come la realizzazione di grandi eventi: Vivil’Arte, la settimana di promozione culturale organizzata dall’Assessorato alla Cultura e conclusasi pochi giorni fa con la collaborazione di molti enti e scolaresche, ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica.

D’altronde, che Mitrano abbia imboccato la strada giusta per rilanciare l’economia locale lo dimostra la motivazione principale che spinge il 50% dei viaggiatori a tornare in una stessa destinazione: paesaggio e bellezza dei contesti naturali sono i fattori di scelta della vacanza. Gaeta è la città fra le più desiderate per le sue bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche e il turismo ambientale, tanto a cuore al sindaco Mitrano, presenta coefficienti di crescita considerevoli che vanno potenziati e che contribuiscono a spostare l’asse dal turismo verso nuovi turismi di qualità.

«Chi accusa l’Amministrazione comunale di non avere un progetto complessivo per affrontare le dinamiche turistiche – sottolinea Vona – è fuori dal mondo: ignora che il potere di acquisto delle famiglie è un fattore determinante che ci sta costringendo a modificare le proprie abitudini in ogni settore, da quello alimentare a quello turistico. E purtroppo, tale tendenza, secondo le stime degli osservatori del turismo, non potrà migliorare nel corso del 2014, anno in cui si prevede un’ulteriore flessione se non si avrà una decisa inversione di rotta in tema di politica economica».

Per questo, l’Amministrazione Mitrano ritiene necessario che si agisca per la ripresa del potere di acquisto delle famiglie (soprattutto attraverso il lavoro) e per una forte modernizzazione e incremento degli standard di qualità del settore turistico, nonché attivando iniziative tese ad incrementare le presenze turistiche.

Più informazioni su