Seguici su

Cerca nel sito

A Cerveteri la tappa della Bike For Peace

Tutti in sella da Montalto di Castro fino a raggiungere Roma

Più informazioni su

Il Faro on line – La delegazione internazionale in viaggio per il mondo per chiedere il disarmo nucleare, per incontrare gli studenti delle scuole medie di Cerveteri e l’Amministrazione comunale. L’appuntamento è per oggi, a mezzogiorno.
“Il nostro Comune – ha spiegato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – ha aderito alla rete di Mayor for Peace (Sindaci per la Pace), un’associazione internazionale presieduta dal Sindaco della città giapponese di Hiroshima. Siamo felici di rappresentare una tappa in questo viaggio che è anche una grande manifestazione itinerante. Ciò che manifestiamo è la nostra contrarietà alla tecnologia nucleare come tecnologia bellica e chiediamo che i Governi e l’Europa si impegnino seriamente a favore del disarmo. Il nostro Consiglio Comunale si è già espresso all’unanimità per la riduzione delle spese militari e per la fine del programma di acquisti dei cacciabombardieri F-35. Il nucleare è il grande nemico del mondo civile e le armi nucleari sono un crimine contro l’umanità”.
“Questa iniziativa rientra nell’ambito delle attività promosse con la Tavola della Pace – ha spiegato Lucia Lepore, Delegata alla Pace e all’Integrazione del Comune di Cerveteri – questi intrepidi ciclisti giungeranno a Cerveteri da Montalto di Castro e proseguiranno verso Roma. L’iniziativa è promossa dai Beati Costruttori di Pace insieme a Tore Naerland, un ciclo-attivista norvegese quasi completamente cieco che da trent’anni gira il mondo in bicicletta (in verità, in tandem, con un normovedente alla guida) per promuovere l’amicizia tra i popoli, i diritti delle persone con disabilità, la democrazia e la sostenibilità ambientale. Un’idea semplice, quindi, che porta questi attivisti innamorati della Pace ad incontrare le persone e soprattutto i giovani per parlargli di temi forse troppo spesso visti come lontani”.
“I miei anni in sella alla bici per la pace sono anni splendidi – ha dichiarato Tore Naerland – una continua sfida intellettuale, spirituale e fisica. In questo Giro del Mondo 2014 ho formato un’alleanza con Mayors for Peace e la Campagna ICAN per promuovere la messa al bando e l’eliminazione di tutte le armi nucleari dal pianeta”.

Più informazioni su