Seguici su

Cerca nel sito

“Sermonet’Amo”, quando il dialetto diventa poesia

Torna il concorso di poesie scritte dai bambini e dai ragazzi delle scuole

Più informazioni su

Il Faro on line – Il concorso di poesie “Sermonet’amo in poesia” è stata ideata, organizzata ed allestita a cura dell’Archeoclub di Sermoneta presieduto da Dante Ceccarini, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Sermoneta, dell’Istituto Comprensivo “Donna Lelia Caetani” di Sermoneta, delle Associazioni “Dritto e Rovescio” e “Sermoneta Nova”.

Il concorso di quest’anno ha fatto registrare un record di poesie in dialetto sermonetano: 179 poesie contro le 70 della Prima edizione e le 172 della Seconda edizione, con 11 classi presenti.

Il livello delle poesie, sia per il contenuto poetico che per la forma espressa dal dialetto, è stato talmente alto che ha imposto alla Giuria di premiare, oltre alle 5 poesie in programma, altre 7 con menzioni speciali.

La premiazione delle migliori 5 poesie ci sarà il 15 aprile alle ore 10.30 nell’aula magna della scuola media di Doganella. Al primo classificato andranno 200 euro in buoni per l’acquisto di libri e materiale scolastico, 150 euro per il secondo e 100 euro per il terzo classificato; tre biglietti per le gite culturali dell’Archeoclub nel 2014 per il quarto e quinto classificato.

La premiazione, condotta dal Presidente dell’Archeoclub di Sermoneta Dante Ceccarini, consisterà nella lettura delle poesie vincitrici e sarà accompagnata da momenti musicali di Mimmo Battista (gruppo folk dell’Associazione Sermoneta Nova) e Reginaldo Falconi, con interventi di storielle in dialetti letti da Eleonora Mugnai della Compagnia teatrale “Dritto e Rovescio”.

Il concorso rientra nel Progetto “Sermonet’amo”, iniziato nel 2010 (con mostre, spettacoli teatrali, musicali, scenette in dialetto sermonetano e con la presentazione del Primo dizionario sermonetano-italiano di Dante Ceccarini) e continuato nel 2011 e nel 2012 (con il Primo e Secondo concorso a premi per poesie in dialetto sermonetano aperto ai bambini e ai ragazzi delle scuole di Sermoneta).

Il Progetto “Sermonet’amo” mira alla riscoperta e alla valorizzazione del dialetto sermonetano, vero bagaglio culturale, di saggezza popolare, di usi e costumi che fanno parte delle radici e della storia di Sermoneta nonché alla diffusione del dialetto (affiancato ovviamente alla lingua italiana) presso le nuove generazioni e presso i nuovi abitanti del territorio di Sermoneta, territorio in notevole espansione demografica.

Più informazioni su