Seguici su

Cerca nel sito

La minoranza preme: più trasparenza in Comune. 

Dopo il sequestro, doppio ordine del gorno dell'opposizione. Chiesta una commissione tecnia per il Pua e la pubblicazione dello stato patrimoniale degli amministratori locali

Più informazioni su

Il Faro on line – I gruppi consiliari di opposizione di centrodestra, dopo il sequestro di ieri del chiosco Alta Marea riconducibile alla famiglia dell’attuale assessore ai lavori pubblici, Angelo Caroccia, hanno presentato questa mattina due distinti ordini del giorno. 

“Nell’ultimo mese – spiegano – è stato elevato più di un sequestro a carico di concessioni demaniali assegnate con l’ultimo bando P.U.A.. Visto che in fase di assegnazione dei punteggi, molta importanza venne data al piano economico e sociale del progetto che gli attuali concessionari avevano presentato, con particolare attenzione ai livelli occupazionali (figure professionali qualificate) e nell’ambito socio educativo con strutture accessibili ai portatori di handicap e attività ludiche per disabili, chiediamo che venga istituita in tempi rapidi una commissione tecnica che verifichi il rispetto dei progetti presentati e delle norme urbanistico-ambientali”. 

“Importante poi ricordare – continuano – come tra gli argomenti fondamentali della delibera programmatica di insediamento del sindaco Esterino Montino votata nel consiglio comunale vi era un capitolo specificatamente dedicato alla trasparenza amministrativa. Considerato che con la riorganizzazione del sito istituzionale del comune di Fiumicino risulta difficile se non impossibile per gli utenti verificare lo stato patrimoniale degli amministratori locali. Chiediamo che venga istituita una pagina specifica che abbia facile accesso e sia ben individuata per mantenere non solo un impegno politico ma sia raggiunto l’obbiettivo di trasparenza amministrativa e pubblica”.

 

Più informazioni su