Seguici su

Cerca nel sito

Festa di corte a Villa Guglielmi

Domenica 13 aprile 2014 presso la Biblioteca Comunale rievocazione storica in costume

Più informazioni su

Il Faro on line – Domenica 13 aprile appuntamento con la storia per un tuffo nel passato con la sesta edizione di “Festa di corte”, originale rievocazione storica ideata e organizzata dalla Pro Loco di Fiumicino. Questo appuntamento primaverile è nato all’indomani della restituzione al pubblico utilizzo del complesso  monumentale di Villa Guglielmi, dopo la ricostruzione giunta a porre fine a due decenni di abbandono. Purtroppo l’incuria e le scelte infelici nella ricostruzione decretarono l’irrimediabile perdita di tutta l’eleganza e l’aspetto gentilizio degli interni. L’idea della Pro Loco è pertanto quella di mostrare come poteva essere la villa nel momento del suo massimo splendore, e promuovere la conoscenza della Biblioteca comunale che vi si trova. 

Villa Guglielmi rappresenta ormai un polo culturale di innegabile valore e strettamente legato alla storia della nostra cittadina. Così per un giorno l’antica residenza nobiliare diviene monumento di se stessa, animandosi di persone, colori, suoni e sapori così come poteva essere più di un secolo fa. Oltre cinquanta figuranti con abiti in stile di fine ‘800, saranno impegnati nelle attività di quel tempo, tra la corte ed alcune stanze del polo espositivo al secondo piano, arredate anch’esse in modo appropriato. In questo modo chi verrà in villa potrà partecipare ad una giornata di festa di fine ‘800, interagendo con i personaggi, conoscendo un po’ di storia dell’edificio, attraverso la mostra fotografiche con le suggestive immagini della villa com’era, osservando i giochi di quel tempo e gli impegni della servitù, gustando il sapore di un pranzo particolare sotto i portici della villa, mentre nella corte e nel salone più grande, dame e cavalieri volteggeranno a tempo di valzer. 

Ci saranno le musiche di Claude Debussy, compositore francese che fu ospite nella villa, ci sarà la carrozza con Papa Gregorio XVI anche lui ospitato nella storica residenza nel 1835, come ricorda una grande lapide marmorea all’interno della biblioteca. Questa lapide è stata restaurata ad opera della stessa Pro Loco di Fiumicino ed inaugurata nella scorsa edizione di Festa di corte. Ci sarà un’esposizione di cartoline d’epoca, riguardanti la nostra Città e un ricordo dei ravennati che 130 anni fa giunsero in treno alla stazione di Fiumicino e proprio nella villa trovarono il primo alloggio. 
Ma soprattutto, in omaggio all’Arma dei Carabinieri che quest’anno festeggia il bicentenario della costituzione, ci sarà l’esposizione di armi e divise storiche della “benemerita”, organizzata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Carabinieri “Vittorio Marandola” di Fiumicino.

Come sempre l’organizzazione e gli allestimenti sono effettuati con il fondamentale aiuto dell’Associazione “La Filastrocca” e l’azienda “Punto Audio, Punto Video” di Fiumicino. Sarà possibile inoltre provare l’emozione di tirare con l’arco, grazie alla presenza del gruppo Archery Team di Fiumicino. 

“Una festa del tutto particolare – afferma una nota della Pro loco – unica nel suo genere e che non ha eguali nella nostra Città. L’invito è quello di venire a Villa Guglielmi a partire dalle ore 11 e fino alle 18, sia come semplici spettatori che come attori: chi lo desidera potrà infatti prender parte alla rappresentazione vestendosi in modo opportuno. Non c’è un vero e proprio copione, molta 
semplicità e tanta voglia di divertirsi divertendo e gustando il piacere del ricordo di un tempo ormai passato. L’evento si svolge sotto il patrocinio della Città di Fiumicino. Chi volesse partecipare prenda contatto scrivendo o telefonando alla Pro Loco Fiumicino per avere maggiori informazioni, Tel. 06 65047520 – info@prolocofiumicino.it

Più informazioni su