Seguici su

Cerca nel sito

Il genio ricercatore dal pollice verde

Il Sindaco Salvatore De Meo ha incontrato nei giorni scorsi il dott. Domenico Terenzio

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Sindaco Salvatore De Meo ha incontrato nei giorni scorsi il dott. Domenico Terenzio, ricercatore nativo di Fondi che ha acquisito fama internazionale nel settore agroindustriale e autore di una nuova e rivoluzionaria ricerca scientifica che sarà presentata nel mese di Maggio presso il Castello Caetani.

Nel corso dell’incontro il dott. Terenzio ha infatti reso noto di aver effettuato negli ultimi 
anni uno screening su numerose piante per valutarne il potere antiossidante e la modalità 
per incrementarne in modo ecosostenibile tali parametri: «La mia attenzione – ha riferito nel 
corso dell’incontro – si concentrò sulla famiglia delle crucifere o brassicaceae, come cavoli, 
broccoli, verza, cavolfiore, su cui erano stati condotti numerosi studi scientifici internazionali 
che ne dimostravano l’elevato potere antiossidante, antiaggregante, antinfiammatorio, 
immunostimolante, anticancro e di induttore della morte delle cellule cancerogenose. Nello 
specifico, la molecola attiva con tutte queste eccezionali caratteristiche di prevenzione e cura 
è l’indolo-3-carbinolo. Purtroppo questo principio attivo ha notevoli limitazioni, tra cui la vita 
brevissima all’interno dell’organismo».

Pertanto in Terenzio nacque l’idea di iniziare uno studio ad hoc, con l’apporto di esperti del 
settore della chimica degli alimenti, con il proposito di creare una nuova molecola di indolo-3-
carbinolo stabile, resistente, di rapida attività e selettiva. In poco più di due anni, insieme allo 
scienziato Luca Rastrelli – docente di Chimica degli alimenti presso l’Università di Salerno – si è 
arrivati a permettere al principio attivo di essere stabile, solubile ed altamente attivo e veloce 
nell’assimilazione nell’organismo, indirizzandolo verso le cellule tumorali di alcune neoplasie. Nel 
Novembre 2013 il brevetto è stato depositato e importanti gruppi farmaceutici e nutraceutici 
internazionali hanno già manifestato il proprio elevato interesse, come la Great Health Works, 
azienda leader statunitense di nutraceutici con sede ad Hollywood in Florida.

«Questa invenzione – ha precisato Terenzio – potrà essere immediatamente immessa sul mercato 
come nutraceutico antiossidante, ovvero quale elemento benefico sulla salute umana con funzioni 
di prevenzione, mentre come farmaco occorreranno diversi anni di studi clinici per l’immissione 
sul mercato».

Tra gli auspici del dott. Terenzio c’è la produzione di questa tecnologia a Fondi, in un’officina 
farmaceutica che potrebbe dare lavoro a un centinaio di persone: «Dare vita a questa realtà 
rappresenterebbe per me una grande soddisfazione, sia professionalmente che come cittadino 
fondano».

Il progetto di Terenzio ha raccolto il plauso e l’interesse del Sindaco De Meo, che ha proposto 
al ricercatore l’organizzazione di un convegno per la presentazione a Fondi di questa innovativa 
ricerca: «Già nel Dicembre 2010 – ricorda il Sindaco – l’Amministrazione comunale volle 
promuovere una tavola rotonda sulle applicazioni pratiche di una scoperta scientifica del dott. 
Terenzio, i Glucomati e gli Humoalginati, tecnologie altamente innovative ed ecosostenibili 
per la nutrizione delle piante e per potenziare le loro difese endogene verso batteri e funghi. 
Anche questa recente invenzione, altamente innovativa nel settore della prevenzione e che 
apre prospettive interessantissime nel campo delle terapie antitumorali, merita particolare 
considerazione e rappresenta un motivo di vanto per la città di Fondi essendo stata concepita 
da un concittadino che si è fatto apprezzare a livello internazionale per le sue indubbie capacità 
professionali. Pertanto l’Amministrazione comunale organizzerà per il 15 Maggio prossimo nel 
Castello Caetani un convegno di presentazione al quale saranno invitati a partecipare soprattutto 
ricercatori scientifici in materia di Sanità e medici di base e ospedalieri».

Più informazioni su