Seguici su

Cerca nel sito

M5S Civitavecchia: “La iattura delle esternalizzazione dei servizi”

Contestate le decisioni del Commissario Prefettizio dott. Santoriello

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Commissario Prefettizio Dott. Santoriello è andato per la seconda volta oltre l’ordinaria amministrazione, come invece il suo ruolo imporrebbe. Purtroppo la storia della nostra città non è nuova ad episodi del genere (vedi la Delibera commissariale con cui l’allora Commissario Prefettizio Di Caprio sottoscrisse la convenzione di gestione per il passaggio del servizio idrico ad Acea Ato2 S.p.A.)”. Il Movimenrto 5 Stelle alza la voce e grida allo scandalo. “Dopo il licenziamento del Segretario Generale, il commissario Santoriello ha emanato un provvedimento di portata enorme: “procedere alla esternalizzazione dei servizi congruiti, dando atto che i rimanenti servizi (farmaceutico, idrico, parcheggio e sosta) siano affidati in house providing alla C.I. srl;” che tradotto significa che i “servizi congruiti” (gestione rifiuti e trasporto pubblico locale) vengono esternalizzati e le SOT Argo e Città Pulita smettono di esistere. Questo sta a significare che qualsiasi tentativo di riportare HCS verso una gestione virtuosa, non esiste più; che il tentativo di fare business tramite la gestione della differenziata o la partnership tra Argo e Port Mobility, non esiste più. Questo significa che i servizi, finora pubblici, passeranno ai privati che acquisteranno le quote di maggioranza delle nuove società che verranno create e messe a bando. Tutto questo mentre si chiede la TIA suppletiva ai cittadini. Oltre al danno la beffa.

Per quanto riguarda i lavoratori, la delibera consente ai liquidatori di HCS “l’adozione di tutti i provvedimenti conseguenziali, compreso il ricorso a forme di rapporto di lavoro flessibile per il personale collocato in disponibilità, al fine di consentire il passaggio presso i concessionari scelti a gara nei limiti delle previsioni dei singoli quadri economici dei servizi posti a gara” che tradotto vuol dire che i privati che acquisteranno l’erogazione dei servizi, decideranno di quale e quanto personale avranno bisogno.

Come sempre per questo triste epilogo dobbiamo ringraziare l’amministrazione Moscherini che ha letteralmente distrutto economicamente la nostra città, e che Massimiliano Grasso ha avuto il coraggio di inserire nella propria squadra, e l’uscente amministrazione Tidei che, sempre a detta del Commissario “non ha effettuato una adeguata politica di contenimento dei costi delle partecipate, soprattutto in riferimento alle spese di personale”. 

Eppure entrambi i nostri ex amministratori nel periodo 2008-2013 hanno usufruito, secondo Santoriello, di un “conferimento in favore delle casse comunali di cospicue risorse per un totale di circa 60.000.000,00 di euro” da parte di ENEL. Ma, continua il Commissario “queste entrate, di natura straordinaria, sono state, però, irritualmente e distorsivamente utilizzate per coprire, invece, le spese correnti, mettendo in serio pericolo la stabilità degli equilibri di bilancio”.Il Movimento Cinque Stelle ringrazia le passate amministrazioni per aver attuato una folle corsa verso il baratro ed il Commissario Santoriello per non aver avuto la benchè minima intenzione di tirare il freno”.

Più informazioni su