Seguici su

Cerca nel sito

Latina Basket, i risultati del settore giovanile

La U19 beffata in extremis nello spareggio per l’Interzona, U17 da sogno

Più informazioni su

Il Faro on line – Il sogno Interzona dell’Under 19 d’Eccellenza della Latina Basket si infrange al suono della sirena dello spareggio contro la blasonata Treviso. Rimessa in attacco per i nerazzurri a poco più di 3 secondi dal termine del match, una palla persa che provoca la fuga, a campo libero, di Vedovato, che appoggia a canestro proprio pochi centesimi di secondo prima del suono della sirena. Si chiude così lo spareggio tra Latina e Treviso, che assegnava un posto nell’Interzona. Si infrange così, nel modo più beffardo, il sogno della squadra allenata da Renato Sabatino, che comunque merita tutti gli applausi possibili per una stagione dalle tantissime luci e dalle poche ombre. Una squadra con pochissimi ’95 in campo e quindi quasi completamente sotto età rispetto agli standard di categoria ha saputo regalare un sogno, che non si è concretizzato per un soffio.

Partenza favorevole ai veneti, che chiudono il primo quarto avanti 19-13. Il quintetto di coach Sabatino, però, torna in campo con un altro spirito e piazza un break di 9-2, conquistando il primo vantaggio del match sul 21-22. Treviso sembra in grado di allungare di nuovo grazie a due triple consecutive, ma Latina reagisce immediatamente: all’intervallo lungo è 30-28.

Al rientro in campo è ancora Treviso a partire meglio (37-32) ed ancora Latina brava a ricucire lo strappo. Sul 39-38 i nerazzurri collezionano ben 4 occasioni per il sorpasso ma non riescono a trovare il canestro. Un black-out offensivo che dura quasi 4′ e che porta Treviso al 43-38. Latina si sveglia nel finale e chiude il terzo quarto in scia: 43-42.

Si torna in campo con i nerazzurri combattivi e determinati a spostare l’ago della bilancia dalla loro parte e con una tripla è subito sorpasso. Latina, grazie ad un ottimo gioco difensivo, acquisisce anche un vantaggio di 6 lunghezze. Proprio nel finale, però, sembra che nei nerazzurri prevalga la “paura di vincere” e di portare a casa un risultato storico. E così tra palle perse ed errori in lunetta Treviso rientra in partita e chiude 60-58.

UNDER 19 ECCELLENZA

DE LONGHI TREVISO  60

LATINA BASKET  58

Parziali: (19-13; 30-28; 43-42)

TREVISO: Busetto 11, Rappo 11, Guida 15, Luis 11, Fornasier 2, Gatto, Battistel, Spessotto 6, Vedovato 4, Pozzobon, Moro, Palù. All. Ostan

LATINA: De Ninno, Mathlouthi 14, Guerra, Cimino 6, De Zardo 2, Mariani 4, Sorge 9, Sale 12, Parise, Di Ianni 3, Manzi, Ilo 8. All. Sabatino

Arbitri: Miniati e Rossi

UNDER 17 ECCELLENZA

LATINA BASKET  88

FORTITUDO ANAGNI 64

LATINA: Salvalaggio, Capasso 21, De Ninno 6, Guerra 11, Cimino, Piccinini 5, Petrolini 7, Ripepi 8, Chiarato, Tricarico 11, Di Ianni 7, Sale 10. All. Guratti.

ANAGNI: Boccardelli 6, Flavini 2, Okon 10, Falamesca, Galuppi 5, Fiorini 12, Aatata 14, Datvonei 5, Cicchetti 10. All. Zavaroli.

Arbitri: Carotenuto e Carrera

Si deciderà tutto mercoledì 16 aprile alle ore 16.00 quando, nella palestra del “Vittorio Veneto”, si disputerà il match di recupero tra la Latina Basket ed il Lido di Roma. Si affronteranno le due squadre che per ora sono appaiate al terzo posto della classifica del campionato Under 17 d’Eccellenza: la vincente accederà direttamente all’Interzona, la perdente sarà costretta ad uno spareggio per essere promossa alle fasi nazionali.

L’ultima giornata del campionato ha regalato all’Under 17 d’Eccellenza della Latina Basket una nuova sonante vittoria, ottenuta in casa al cospetto della Fortitudo Anagni. Tutto facile per la giovane truppa allenata da Marco Guratti, che fatica solo nel primo tempo per avere la meglio della formazione ciociara. Nella ripresa, infatti, i nerazzurri acquisiscono ben presto un vantaggio di 20 lunghezze, archiviando la pratica. Il finale è pura accademia, con Latina che si impone 88-64, con Capasso top scorer con 21 punti.

 

UNDER 17 REGIONALE

LATINA BASKET   70

COLLEFIORITO  54

Parziali: (20-15; 21-10; 15-18; 14-11)

LATINA BASKET: Iannelli 8, Blaga 12, Stefanile 16, Ottaviani, Bussetti, Fantozzi 7, Traccitto R. 2, Cirilli 18, Sevagian 7, Iovanovic. All. Pascarelli.

COLLEFIORITO: Passaretta 14, Grossi 9, Pennacchi 2, Bernardini 4, Angino, Marchionni 8, Vacante 8, Cola 1, Colangeli 6, Alloro 2. All. Elmi

Bella vittoria dell’Under 17 Regionale della Latina Basket, che nella post-season del campionato di categoria regola il Collefiorito con il punteggio di 70-54. I nerazzurri fanno la differenza soprattutto nel primo tempo. Dopo un avvio equilibrato, il quintetto allenato da Paolo Pascarelli prende in mano le redini del gioco e, trascinato da un Cirilli in grande spolvero (in doppia doppia con 18 punti e 19 rimbalzi), piazza il break nel secondo quarto di gara, presentandosi all’intervallo lungo avanti di ben 16 lunghezze: 41-25. Il secondo tempo, così, è pura accademia, con Latina che si aggiudica il match 70-54.

 

UNDER 15 D’ECCELLENZA

LATINA BASKET 52

ROMA EURO  59

Parziali: (16-18; 2-13; 19-16; 15-12)

LATINA: Armonia 4, Migliori 2, Brusadin 20, Ceirani, Donatelli 2, Lauretti 3, Menichelli, Zuliani, Molella 4, Stillitano 17. All. Zanda. Ass. Zerbin

ROMA EUR: Dini 6, Liao 10, Liberti 8, Gramegna, Proietti, De Marchis 8, Angelini 6, Caserta 6, Gai 15, Scarantino. All. Talluto

Arbitri: Gammella e Antignano di Roma

Contro una delle formazioni più quotate della categoria, l’Under 15 d’Eccellenza della Latina Basket cede 52-59 al termine di un match che ha comunque confermato i notevoli progressi della truppa allenata da Marcello Zanda. A decidere le sorti dell’incontro un secondo quarto da cancellare, dove i nerazzurri subiscono un parziale di 13-2 che, di fatto, condizionerà il resto della contesa. Latina, infatti, al rientro in campo, si rimbocca le maniche e prova con tutte le sue forze a rientrare in partita. Ci riesce anche, aggiudicandosi sia il terzo che l’ultimo quarto dell’incontro, ma la rimonta dei giovani nerazzurri si arresta sul -7 finale.

Più informazioni su