Seguici su

Cerca nel sito

Premio Enrico De Stefani: consegnati i riconoscimenti

Nona edizione del concorso artistico-letterario in ricordo del giovane studente scomparso nel 2004

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolta questa mattina, presso l’Aula Magna del Liceo Democrito a Casalpalocco, la cerimonia di premiazione del concorso artistico-letterario dedicato alla memoria di Enrico De Stefani, giovane studente scomparso nel 2004 a causa di una grave malattia e appassionato di letteratura. Giunto alla sua nona edizione, il “Premio Enrico De Stefani”, bandito dall’omonima associazione culturale in accordo con il Liceo Statale Democrito e patrocinato dal
X Municipio, è nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere la poesia e la cultura artistico letteraria in ogni sua forma come espressione del proprio modo di essere, favorendo lo scambio culturale e di opinioni nelle scuole.

Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato, tra gli altri, oltre al Dirigente Scolastico del Liceo Democrito Paola Bisegna, il giornalista Pino Scaccia, presidente della commissione esaminatrice, la Consigliera di maggioranza Monica Schneider Graziosi in rappresentanza del X Municipio di Roma Capitale e Cristiano Rasi in  rappresentanza della Banca di Credito Cooperativo.
Quest’anno il tema è stato il seguente: “La Finestra, tra l’interiorità e l’apparenza”. Finestra come espressione “aperta” attraverso la quale può apparire di tutto, dalle introspezioni alle più ampie vedute realistiche.

Massiccia la partecipazione, con circa ottanta contributi arrivati tra elaborati di tipo poetico, artistico, fotografico e audiovisivo. Ecco le scuole che hanno partecipato: ad Ostia, il Liceo Labriola, il Liceo Anco Marzio, il Liceo Democrito, l’Istituto Carlo Urbani, l’Istituto Faraday, la Scuola Archimede Tremila, il Liceo Vivona di Roma Eur, il Liceo Leonardo da Vinci di Reggio Calabria e l’Istituto d’Arte di Cittanova (RC). Numerosi i premi consegnati, i primi quattro donati dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma e consegnati da Cristiano Rasi. Assegnati anche alcuni premi speciali, offerti dall’Associazione “Enrico De Stefani” e dalle famiglie di Enrico De Stefani e Federico Grella, un altro giovane scomparso prematuramente. Il Teatro Faranume di Ostia inoltre ha messo a disposizione 10 abbonamenti teatrali per due persone per la stagione 2014/2015, mentre un riconoscimento è andato anche Liceo Democrito che si è distinto per la fattiva collaborazione.
Il primo premio del Concorso, 200 euro in buono acquisto presso una libreria è andato ad Astris Pascuttini del Liceo Democrito che frequenta la 3 I con il testo “Odio le finestre”. La giuria ha così motivato la sua scelta:
“Una prosa poetica, un canto a due voci: il vagito di Luce e lo strazio di un padre: personaggi da tragedia greca in cui gli archetipi della vita e della morte si fondono senza riuscire a trovare una sintesi come sempre accade nella vita.
Il racconto inizia in modo brusco: Odio le finestre, odio la luce , odio la vita. Sapiente uso di anafore, ingenua ma convincente fusione tra poesia e prosa, tra passato e presente, tra memoria e realtà”
Il primo premio messo a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo, di 150 euro, sempre in buono acquisto libri, è andato a Celine Dubiè del Liceo Labriola di Ostia con la seguente motivazione:
“Apparentemente una marcia sul posto: dolore che incontra dolore in un climax ascendente di sentimenti che atterriscono, sgomentano, disancorano anche le più minime certezze. In realtà altro, molto altro. L’invito perentorio e impositivo, come solo i giovani sanno offrire, a riempire di senso ogni istante, a riempire di vita, vita piena, tutti i giorni che ci vengono offerti in dono, perché il futuro non ci appartiene, ma il presente sì.
Il tutto costruito con una prosa elegante, che usa in modo consapevole attributi e verbi e arriva sempre dritta al cuore.”

Sono stati inoltre consegnati ulteriori premi per un totale di 1300 euro in buoni acquisto.
A breve i componimenti saranno pubblicati sul sito dell’Associazione con l’elenco dei vincitori e i relativi elaborati, tutte le informazioni saranno disponibili anche su FB.

Più informazioni su