Seguici su

Cerca nel sito

“Archeologia, Ostia Antica un enorme museo a cielo aperto”

Michela di Biase: "Non possiamo perdere quella che potrebbe prefigurarsi come un'occasione unica: riportare alla luce una città rimasta finora 'segreta'"

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’antica Ostia era molto più vasta e importante di quello che ci si aspettava. Oggi, di fatto, l’area archeologica supera di gran lunga il sito di Pompei in quanto a dimensioni. Le nuove sensazionali scoperte di archeologici e geofisici, condotte grazie alla tecnologia della magnetometria, aprono degli scenari di sviluppo senza precedenti”. Lo afferma il presidente della Commissione Cultura, Politiche Giovanili e Lavoro di Roma Capitale, Michela di Biase. “Non possiamo perdere quella che potrebbe prefigurarsi come un’occasione unica: riportare alla luce una città rimasta finora ‘segreta’. Il Ministero dei Beni Culturali deve farsi promotore di una nuova, progressiva campagna di scavi. Ricercando l’interesse della Comunità Europea e dell’Unesco, se necessario. Ostia Antica e Isola Sacra potrebbero costituire un’enorme museo a cielo aperto, con ricadute economiche ed occupazionali assolutamente eccezionali. In questa ottica, l’attuazione dello strumento della ‘centralità’ è quanto mai necessaria per la valorizzazione dello straordinario patrimonio storico-artistico e ambientale di Ostia Antica. Quello conosciuto, e quello ancora da scoprire. Da subito, è fondamentale lavorare per migliorare l’accessibilità e le infrastrutture, integrandole con piste ciclabili, aree pedonali e parcheggi di scambio. Ostia Antica ha un grande passato… e un grande futuro. Se solo sapremo liberarlo”.

Più informazioni su