Seguici su

Cerca nel sito

La Giò Volley cede il Passo al Minturno

Volley Femminile: B2 Girone G

Più informazioni su

Il Faro on line – Turno di campionato fatale per la Giò volley Aprilia che alla 23esima giornata del campionato di serie B2 femminile, perde il confronto di Minturno e cade sotto i colpi della agguerrita formazione di mister Ciufo. Il risultato negativo, alla luce della rotonda affermazione ottenuta dall’Evoluzione Ostia sulla Roma 7,complica di molto la corsa ai play off per la formazione del tecnico Federici che viene raggiunta in terza posizione a quota 46 dalle rivali lidensi, pur mantenendo ancora un esile vantaggio relativo al numero di partite vinte(17 a 15). 

LA GARA-Primo set: Il primo scatto è per il  Minturno, capitan Colacicco è incontenibile  e va ripetutamente a segno (8-3).La Giò volley è poco incisiva in avanti e ha problemi di contenimento a muro(16-11), Trocciola prende le misure alla difesa ospite e comincia a martellare(20-11)mentre Borelli, subentrata ad una evanescente Fumagalli, tenta una improbabile rimonta per l’Aprilia(20-14).Le padrone di casa si aggiudicano il set con facilità (25-17). Secondo set:Rientra Fumagalli al posto di una impercettibile Roberta Tramontozzi protagonista di una prestazione al di sotto delle attese. La squadra apriliana sembra ora più attiva e aggressiva(3-8), Borelli da vigore e intelligenza tattica alla sua azione e la regia di Giulia Genna la inquadra insistentemente (8-16).Anche David fino ad allora un pò in ombra riesce con esperienza a creare problemi al muro nemico(9-19).Il Minturno accusa e tenta una fragile reazione(15-22). L’esito è ormai scontato e la neo entrata Erica Perna mette a segno il definitivo(18-25) per l’Aprilia.Sostanziale equilibrio delle contendenti nel terzo(25-22) e quarto set(21-25), le squadre si fronteggiano senza remore e con coraggio anche se con qualche errore di troppo. Ne scaturisce una gara combattuta con scambi prolungati ed azioni dal forte impatto agonistico,un equilibrio che si mantiene anche nel risultato e rimanda il verdetto al quinto set. Tie-break :Set vibrante e scambi al fulmicotone fino a (9-9), poi la Giò volley perde lucidità, commette alcuni errori che aprono la via al successo del Minturno (15-10) bravo a mantenere alta la concentrazione fino al termine e a trovare la strada giusta per chiudere  la gara.

L’IMPRESSIONE: La gara di sabato, conferma la sensazione che il progressivo allentamento psico-fisico della squadra avviatosi all’inizio del girone di ritorno con la sfortunata e concomitante serie di infortuni, non sia ancora terminato. La formazione pontina fatica a ritrovarsi e ad esprimere nei momenti che contano, il gioco essenziale e sostanziale messo in bella mostra nel girone di andata. L’azione propulsiva  risulta quindi spesso slegata dalla necessaria continuità e coralità che solo a tratti riesce ad esprimere.

LA MIGLIORE – Roberta Borelli. Entrata in campo al termine del primo set è la vera spina nel fianco della ricezione avversaria. Lucida e consapevole, trascina la squadra al tie-break affrontando la gara con coraggio e determinazione nonostante i noti fastidi fisici. Un concentrato di forza e intelligenza tattica.
Pallavolo Minturno – Giò volley Aprilia 3-2(25-17/18-25/25-22/21-25/15-10)

PALLAVOLO MINTURNO: – 7 Colacicco V.- 10 Dakaj J.- 8 De Rosa F. -6 Gargiulo A. -13 Luongo V. – 4 Pensiero S.- 12 Romano R. – 15 Simeone F. – 3 Sorrentino L. – 11 Trocciola R. – 1 Vacca G. – 9 Mancini F. – 2 Rotondo V.- 1° All Ciufo R. 2° All D’acunto M.

GIO’ VOLLEY APRILIA: – 17 Genna G.- 11 Borelli R.- 5 De Angelis P. – 2 Tramontozzi R. -4 David A. – 7 Vittozzi A. – 13 Fumagalli L. – 5 Danesi D. – 14 Benelli S. – 15 Sandretto I.- 8 Perna E. – D.A. Aversa F. -FT Gandolfo A.- 1°All Federici T. – 2° All. Lacasella G.

Inizio gara : ore 18:00

Fine gara: ore 20:12

Durata complessiva: 132 minuti

Direttore gara: 1° Renza Emanuele – Priverno

Direttore gara: 2° La Rocca Giovanna – Itri

Più informazioni su