Seguici su

Cerca nel sito

Cacchione Dop, la città di Nettuno festeggia il decennale

Al via la festa del vino, tra degustazioni in piazza e musica popolare

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo il riconoscimento ottenuto al Vinitaly, la più grande manifestazione enogastronomica che si è svolta a Verona tra il 6 e il 9 aprile, è ancora il vino il protagonista indiscusso del comune di Nettuno. E lo sarà, ancora di più, il 26 e 27 aprile prossimo, quando verrà festeggiato il decennale del riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta, Dop, al vino Cacchione di Nettuno. Il programma ufficiale della due-giorni è stato illustrato stamattina, al Forte Sangallo, alla presenza dell’assessore Verdolino e dei produttori. Si inizia sabato 26, al Forte, dove si svolgerà la convention “Cacchione e Territorio”, alla quale prenderanno parte esperti del settore. Appuntamento, poi, alle 19,30 in Piazza Colonna con i concerti di Berni e Andrea De Luca “Jam set” e di Massimo Gentile  Quartet. La manifestazione proseguirà domenica 27 con una degustazione in piazza a partire dalle 17,30. Un’ora dopo, invece, sarà la volta del Gruppo “Shara” che eseguiranno brani popolari e di pizzica. In occasione delle manifestazioni per il decennale del Cacchione DOP sarà possibile degustare un menù a prezzo concordato presso tutti i ristoratori che aderiscono all’iniziativa, riconoscibili dall’apposito volantino esposto.
Una iniziativa, dunque, nata proprio per festeggiare la denominazione e comunicare i riconoscimenti via via ottenuti. Come l’ultimo ottenuto, appunto, al Vinitaly, dove, lo ricordiamo, la città di Nettuno è stata presente con “Cantine del Mare di Roma”, che ha ospitato buyer giapponesi, canadesi, russi e americani insieme a delegazioni europee dalla Germania, dall’Austria e dall’Inghilterra, riscuotendo enorme successo e riuscendo ad avviare contatti commerciali oltre le più rosee aspettative.
Cos’, tra le eccellenze del Lazio che hanno ricevuto riconoscimenti importanti, 28 in tutto quelli premiati con la Gran Menzione, ci sono stati anche i vini della Casa Divina Provvidenza, di Nettuno. Due per l’esattezza, il Nettuno DOC Cacchione bianco del 2012 e il Nettuno Neroniano bianco riserva 2012, che si sono aggiudicati la Gran Menzione nell’ambito del concorso Enologico internazionale.
“Il nostro vino è un prodotto di eccellenza su cui puntare per disegnare una promozione turistica rurale – ha dichiarato l’assessore alle Attività Produttive e Turismo, Giulio Verdolino –. Stiamo approntando un itinerario relativo alla tradizione enogastronomica nettunese: un percorso che, segnalando e promuovendo luoghi e prodotti, potrà dare definizione e visibilità ai tour enogastronomici in modo che emerga, nella propria forma già organizzata, rispetto ad altri mille possibili itinerari spontanei che qualsiasi turista può effettuare per conto proprio. Un esempio concreto di itinerari enogastronomici finalizzati a sostenere questo fenomeno turistico sono le strade del vino e le strade del gusto e dei sapori. Il decennale del Cacchione DOP vuole essere un evento legato appunto al territorio, dando risalto a una delle più belle e importanti zone storiche di Nettuno e coinvolgendo nell’evento tutte le realtà operanti nel Borgo”.
Katia Farina

Più informazioni su