Seguici su

Cerca nel sito

Differenziata, parte il piano di potenziamento per l’estate

Montino: “Prima fase, cui seguirà revisione generale del sistema rifiuti”. Ambrosini: “Non mancheranno controlli e sanzioni”

Più informazioni su

Il Faro on line – In vista della stagione estiva, con l’aumento delle presenze nelle località balneari e in generale in tutto il territorio, il Comune di Fiumicino ha previsto il potenziamento del sistema di raccolta differenziata. Ecco le novità: quattro isole ecologiche, formate da due mezzi itineranti ciascuna, sui 24 chilometri di lungomare per il conferimento dell’organico e dell’indifferenziato, situate in particolare 2 a Fregene (in via Portovenere ang. via della Pineta e in viale Castellammare ang. via della Veneziana), 1 a Focene (in via Coccia di Morto alt. Conad), 1 a Passoscuro (in via San Carlo a Palidoro nei pressi delle rotatorie). E poi l’intensificazione della raccolta di organico e indifferenziato presso le utenze non domestiche del litorale, circa 150 tra chioschi e stabilimenti e circa 450 tra bar e ristoranti, che avverrà cinque giorni alla settimana per il periodo che va dal 24 aprile al 31 maggio e dal 1 al 31 settembre, mentre tutti i giorni per il periodo 1 giugno-31 agosto. Sarà inoltre introdotta la raccolta differenziata porta a porta anche per le attività commerciali presenti in via di Torre Clementina a Fiumicino.

“Oggi – spiega il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – presentiamo la prima nuova fase della raccolta differenziata, dopo la revisione ancora non conclusa del piano dei rifiuti. L’anno scorso, prima delle ferie estive, abbiamo fatto uno sforzo straordinario per cercare di gestire il piano di rifiuti appaltato per nove anni dalla passata Amministrazione che presentava delle incongruenze. Un piano che, tra l’altro, non prevedeva la raccolta differenziata nelle due zone più densamente urbanizzate a nord e sud del nostro Comune: Isola Sacra e Aranova, in evidente contrasto con la normativa vigente sia europea che nazionale, che vede invece la necessità di fare la differenziata su tutto l’intero territorio, con la copertura fino al 65%. Tra le novità che abbiamo apportato per questa estate il posizionamento in alcune località di isole itineranti. Aggiungiamo al piano le attività commerciali di via di Torre Clementina a Fiumicino e già stiamo operando per il mercato coperto di via degli Orti. Sul Lungomare della Salute, a Isola Sacra, interveniamo su una situazione mista, dove ci sono ancora i cassonetti. Faremo un prelievo quotidiano sia dell’organico che dell’indifferenziato. Abbiamo poi messo 15 contenitori sulle spiagge all’interno dei perimetri e uno ogni 150 metri su tutte le altre aree. Infine, abbiamo già pulito, a differenza di altri Comuni, tutte le nostre spiagge: ci sono ancora delle aree su cui dobbiamo intervenire, come le zone di riserva naturale, che puliremo a breve”. “Ci siamo prodigati per la predisposizione di questo piano – aggiunge l’assessore all’Ambiente Roberta Ambrosini – che andremo a sperimentare sul territorio. Abbiamo bisogno della collaborazione dei nostri utenti. Noi offriamo un servizio a operatori economici e cittadini, ma il risultato dipende dalla responsabilità di ciascuno. La differenziata va fatta, è un obbligo morale. Da parte nostra non mancheranno controlli e sanzioni, quando necessarie”.

Più informazioni su