Seguici su

Cerca nel sito

Trofeo della Borghesiana, Fiumicino Calcio sul podio

Soddisfazione per le giovani promesse del 2005 e del 2006

Più informazioni su

Il Faro on line – Pasquetta in salsa rossoblù. Cambiano i tornei ma il colore rimane quello. Doppia coppa per i 2005 di mister Nevi e i 2006 di mister Nini che si aggiudicano entrambe il prestigioso torneo della Borghesiana. A un passo dal sogno i 2006 di mister Ferretti che approdano alla finale. Secondo posto per i 2007 di mister Montesi e Bettinelli. Terzo posto sfumato sul più bello per gli Allievi ’97 di mister Negri che al Torneo di Vasto dimostrano tutta la loro qualità. Chiudono con una vittoria, due pareggi e una sconfitta nella finalina per il terzo posto. “Sono molto felice per i risultati dei miei ragazzi – afferma il presidente, Simone Munaretto -, ma la cosa che più rende orgoglioso è il comportamento che le squadre tengono in campo. Il calcio prima di tutto è disciplina, amore, abnegazione. Noi insegniamo ai ragazzi che sono importanti prima i valori e poi le coppe. Ma quando le due cose coincidono allora si può festeggiare davvero. Se poi ci mettiamo che i bambini hanno potuto conoscere e confrontarsi con squadre della loro età, fare esperienza e stringere nuove amicizie allora abbiamo ottenuto il massimo”. 

L’IMPRESA DEI 2006 Torneo e Coppa. I 2006 di mister Nini si portano a casa il prestigiosissimo trofeo della Borghesiana e un bel po’ di coccarde: miglior marcatore del torneo Luca Alasia, portiere meno battuto del torneo, Alessio Fabiano, miglior allenatore mister Nini. Un successone. Regole del trofeo semplici: girone all’italiana. Chi vince va a giocarsi la finale in un triangolare. I rossoblù vincono le prime tre e si qualificano (nella quarta sconfitta ininfluente). Si vola in finale contro Monopoli e Altura Trieste. Tre a due rocambolesco contro i pugliesi (gol a tempo scaduto). Zero a zero con i triestini. Coppa ai rossoblù. “Il Trofeo della Borghesiana – spiega mister Nini – è un torneo di altissimo profilo, non pensavamo proprio di vincerlo. Durante il girone eliminatorio però abbiamo cominciato a capire che potevamo farcela pur giocando molto rimaneggiati. La coppa è stata una soddisfazione immensa. Per noi è stata un’esperienza unica, ci siamo interfacciati con squadre e società molto importanti, mostrato il nostro gioco, ma soprattutto i ragazzi hanno potuto fare amicizia con altri bambini, giocare, divertirsi e passare tre giorni spensierati. Meglio di così non poteva andare”.

QUARTA COPPA PER I 2005 Quarta coppa in bacheca per i 2005 di mister Nevi. Un talismano per il Fiumicino. Ovunque si va, si vince. Non si sbaglia un colpo. “Eppure – dice il mister – eravamo partiti male perdendo la prima partita del girone di qualificazione contro la Fossa dei Leoni, non avendo avuto il tempo nemmeno di riscaldarci causa traffico che ci aveva bloccato per diverso tempo. Dalla seconda in poi siamo usciti. Abbiamo mostrato il nostro gioco”. Vittoria rotonda per 4-0 nel secondo match contro il Club Altura e pareggio 2-2 nella terza contro il Ponte di Nona. Nelle fasi finali due vittorie rotonde: 4-1 con l’Altura e 3-1 contro il Ponte di Nona. “I ragazzi sono stati bravissimi e bravissimo anche il nostro nuovo piccolo rossoblù Flavio Boni che con una doppietta ci ha garantito l’accesso alle fasi finali. È stata un’esperienza altamente formativa, i bambini si sono confrontati con realtà provenienti da più parti d’Italia, giocando, divertendosi ma mettendo in campo quel sano agonismo che poi ci ha permesso di portare a casa la coppa. Splendido il nostro calorosissimo pubblico al seguito. Vorrei pubblicamente ringraziare Mr. Andrea Plini per aver contribuito con la sua esperienza e la sua sapienza alla vittoria dei nostri Ragazzi. A lui dedichiamo la Coppa vinta”.

Più informazioni su