Seguici su

Cerca nel sito

Porto, protocollo di intesa tra sindacati e Authority

Concertazione su tutti gli aspetti legati al lavoro e alle politiche volte alla crescita e allo sviluppo

Più informazioni su

Il Faro on line – CGIL CISL UIL territoriali, confederali e delle categorie attualmente impegnate nell’area del Porto di Civitavecchia, hanno sottoscritto, insieme al Presidente dell’Autorità Portuale – in data odierna – un importante Protocollo per corrette e costruttive relazioni sindacali da esercitare nell’area portuale e nell’ambito degli aspetti economici e sociali inerenti la relazione tra Porto e Territorio.
Si tratta di un’importante intesa che, nel confermare i contenuti degli accordi sottoscritti nel ’97 e ’04, rilancia il ruolo della concertazione su tutti gli aspetti legati al lavoro e alle politiche volte alla crescita e allo sviluppo del Porto coerenti con il rilancio economico dell’intero territorio.
E’ un accordo che sarà parte del Protocollo regionale, in via di definizione, tra CGIL CISL UIL di Roma e Lazio e Autorità Portuale.

l Tavolo permanente di confronto e l’osservatorio, che l’intesa sottoscritta rappresenteranno il vero luogo – al di là del ruolo istituzione del Comitato Portuale – nel quale esprimere il confronto tra Sindacati e Autorità Portuale sull’insieme delle vicende connesse al lavoro, all’occupazione, allo sviluppo. Al fine di favorire un costante confronto su tutti gli aspetti che interessano il lavoro nell’area del Porto, le OO.SS. sono impegnate in un percorso finalizzato a definire una rappresentanza sindacale unitaria di sito.

Soprattutto in una stagione come quella attuale, segnata da una grave crisi che nel territorio di Civitavecchia sta determinando una progressiva riduzione dei livelli occupazionali e un peggioramento delle condizioni economiche generali, è importante aver definito regole con le quali esprimere una “costruttiva concertazione” sui temi del lavoro, della crescita e dello sviluppo.

Più informazioni su