Seguici su

Cerca nel sito

“Donna incinta aggredita, segnale d’allarme”

L'intervento degli esponenti di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale di Anzio

Più informazioni su

Il Faro on line – Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale interviene sulla drammatica e sconcertante notizia dell’aggressione da parte di un uomo alla propria compagna incinta, colpita da ogni sorta di oggetti, tra cui coltelli e contenitori con acido muriatico. Sembra che la donna sia guaribile in venti giorni ma ciò che accaduto ad Anzio rilancia il tema della tutela delle vittime della violenza.

“Episodi come questi, di violenza inaudita, necessitano in primis della tutela della vittima e della punibilità del reo. Dal nostro territorio parte un segnale d’allarme sul tema della violenza di genere e il nostro Dipartimento sulla Tutela delle Vittime di Anzio è in prima fila per sensibilizzare la popolazione su questo delicato tema. Intanto la mozione con cui Fratelli d’Italia chiede l’istituzione di un Centro Antiviolenza sul territorio di Anzio è ancora ferma”. Interviene cosi in una nota Chiara Di Fede, criminologa e responsabile anziate del Dipartimento Tutela Vittime.

“Siamo intervenuti con forza sul tema della Sicurezza, lavorando e facendo proposte costruttive ma non mi sembra che si stia realmente facendo molto” interviene anche il Consigliere Capogruppo di FDI-AN Davide Gatti che continua “Non è mia intenzione strumentalizzare l’accaduto e anzi faccio gli auguri di pronta guarigione alla donna aggredita ma è certo che il Centro Antiviolenza sarebbe già attivo, se la nostra mozione fosse stata discussa. E’ un ritardo inaccettabile.”

Più informazioni su