Seguici su

Cerca nel sito

“Restituire a Ostia antica una priorità culturale”

Gli obiettivi della Giunta: "Inserire i siti di Ostia e Portus tra gli obiettivi strategici e riattivare la procedura di inserimento del sito archeologico di Ostia Antica nel patrimonio Unesco"

Più informazioni su

Il Faro on line – La Giunta del Municipio X ha approvato questa mattina due memorie, presentate dal Vice Presidente e Assessore alla Cultura, Sandro Lorenzatti, di grande importanza per il futuro dell’area archeologica di Ostia Antica. Con la prima si esprime sostegno al “Comitato Parco Archeologico Fiumicino Ostia Antica” per l’inserimento dei siti di Ostia e Portus tra gli obiettivi strategici da inserire nel POR 2014-2020, mentre con la seconda si procede alla riattivazione della procedura di inserimento del sito archeologico di Ostia Antica nel patrimonio UNESCO.

“I siti archeologici di Ostia e Portus – dichiara Lorenzatti – meritano un’attenzione particolare dalle Istituzioni, trattandosi di are uniche al mondo per importanza dei resti conservati e per estensione. Un bene culturale comune che deve essere valorizzato sostenendo la ricerca e favorendo un indotto occupazionale al quale il nostro territorio non può più rinunciare. Le due memorie approvate oggi costituiscono un punto fermo da cui ripartire per realizzare concretamente progetti che potrebbero portare enormi benefici a tutta la comunità”.

“Con la prima memoria – spiega Lorenzatti – la Giunta del Municipio X manifesta il proprio interesse per gli obiettivi del “Comitato Promotore Parco Archeologico Fiumicino Ostia Antica”, nato dall’iniziativa di numerose associazioni con il fine di tutelare e valorizzare le risorse archeologiche di Ostia e Portus, attivando in modo partecipato un percorso che porti ad un progetto complessivo, tentando di recuperare finanziamenti europei e regionali, inserendo la grande area archeologica dei Porti imperiali di Claudio e Traiano, la necropoli di Porto e l’area di Ostia Antica tra gli obiettivi strategici da inserire nel futuro POR 2014-2020 che utilizzeranno i Fondi Europei di Sviluppo Regionale. Un impegno che porterò avanti anche in collaborazione col collega Andrea Storri, Assessore al Bilancio” e che condivideremo con la vicina Amminsitrazione di Fiumicino.

“Con la seconda memoria – prosegue Lorenzatti – la Giunta verificherà l’esistenza e lo stato di eventuali, precedenti richieste di inserimento di Ostia Antica nella lista del patrimonio mondiale UNESCO, e, in caso negativo, procederà all’attivazione della procedura, attivandosi presso gli uffici competenti del MiBAC, in particolare l’Ufficio Patrimonio Mondiale UNESCO, il Gruppo di lavoro interministeriale permanente per il Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, la Commissione di Coordinamento per l’implementazione delle politiche di salvaguardia e promozione del patrimonio culturale e, naturalmente, la Soprintendenza Archeologica di Roma.”

“Due memorie dunque – conclude Lorenzatti – che perseguono gli obiettivi comuni di restituire all’area archeologica di Ostia Antica il posto che le spetta nel patrimonio culturale mondiale, di incrementare la ricerca e la tutela, e di attivare tutto l’indotto occupazionale che tali beni possono determinare legato alle attività culturali e di promozione.”

Più informazioni su