Seguici su

Cerca nel sito

“Si deve agire per il bene della città altrimenti voltiamo pagina”

Il monito di Simone Erriu, presidente del circolo fronte ardeatino del Nuovo Centro Destra

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ormai siamo al delirio puro, un paese in coma profondo, senza idee e senza un programma, consiglieri che elogiano assessori dimissionari e poi si chiedono che fine hanno fatto Pua e Piano campeggi. Dopo due anni di amministrazione i consiglieri comunali parlano di uso civico, Pua, Piano particolareggiato della Banditella, fino a ora dove hanno vissuto? Cosa hanno fatto? Chi si è impegnato su questi temi? Nessuno”. E’ quanto afferma Simone Erriu, presidente del circolo fronte ardeatino del Nuovo Centro Destra. “Ricordo che il Piano della Banditella alta e’ pronto dal 2009 ma a tutt’oggi non si hanno notizie, l’uso civico dei 706 ettari abbandonati a se stessi, i Pua oggetti misteriosi”. Per non parlare del dissesto stradale, il cimitero ancora in attesa di ampliamento. Erriu sprona tutti a dare una svolta a questa città con programmi seri e a lungo termine, a cerare un dialogo anziché pensare a ripicche personali. “Si deve agire per il bene della città e dei cittadini che hanno dato fiducia a questa amministrazione, altrimenti voltiamo pagina e ricominciamo”.
Certo c’è da chiedersi dove stava il suo consigliere Iotti quando nessuno si interessava dei problemi di Ardea? Dove stava quando con il suo assessore ai servizi sociali ha contribuito allo sfascio del settore? Ora pensa di risanare le sorti rutule chiedendo un assessore? Forse anche Iotti dovrebbe fare in modo che questa amministrazione lasci la parola al popolo sovrano. Forse sarebbe il caso che persone che non hanno mai amministrato non si confondano con quanti da due legislature hanno contribuito a portare Ardea alla rovina.
Luigi Centore

Più informazioni su