Seguici su

Cerca nel sito

“Notturni – Tra le Vie della Musica”, ecco il festival

Tarquinia - Concerto inaugurale il 10 luglio, alle ore 22, in piazza San Martino con il gruppo Corepolis

Più informazioni su

Il Faro on line – Ai nastri di partenza la 3ª edizione del festival “Notturni – Tra le Vie della Musica”. Organizzata dall’assessorato al turismo e allo spettacolo, in collaborazione con l’Officina dell’Arte e dei Mestieri “Sebastian Matta” e l’Accademia Tarquinia Musica e con la direzione artistica di Manuel Elisei, la rassegna si svolgerà nelle piazze più suggestive del centro storico cittadino, con sei appuntamenti settimanali, tutti alle ore 22. Primo concerto, il 10 luglio, in piazza San Martino, con il gruppo Corepolis, che eseguirà musiche tradizionali casertane e campane, oltre a un repertorio più antico come villanelle e moresche. «Il festival nasce dalla felice intuizione di trasformare le piazze più belle di Tarquinia in grandi sale musicali all’aperto, proponendo concerti di qualità con band e artisti locali e provenienti da ogni regione italiana. – afferma l’assessore Sandro Celli – La manifestazione è molto cresciuta in questi anni, diventando un appuntamento di sicuro richiamo dell’estate tarquiniese». Il 17 luglio, sotto l’imponente torre Barucci (via delle Torri) si esibirà il Duo Rocca – Benigni, con pezzi che spaziano dalla musica klezmer e gitana al coro brasiliano, dal geampara rumeni al moderno tango-jazz, mantenendo costanti riferimenti alla tradizione popolare italiana. Il 24 luglio, gli allievi dell’Orchestra Giovanile Abruzzese “Mibe” di Pescara, accompagnati dal maestro Leontino Iezzi, presenteranno brani di musica classica, di nuovo a piazza San Martino. A piazza Soderini, il 31 luglio, Aquarela do Brasil, viaggio nella musica brasiliana accompagnati dalla voce di Eleonora Bernabei, dalla chitarra di Roberto Pizzo e dalle percussioni Salvatore Mennella. Tornerà a grande richiesta, il 7 agosto, all’esterno della chiesa di Santa Maria in Castello, il concerto Ma che colpa abbiamo noi, un tuffo nel passato attraverso la musica e le immagini degli anni Settanta insieme ai complessi in voga a Tarquinia in quel periodo (Team67, Gli Akhs, I Golden Boys, Quadrilogia, Il Nucleo, Il Perimetro). Serata conclusiva, il 14 agosto, nello stesso scenario, in compagnia del Prograssik Trio, composto da Emanuel Elisei, al clarinetto, Luca Capitani, alla batteria, e Andrea Brunori, al pianoforte. Per conoscere il programma completo e rimanere aggiornati sul festival è possibile visitare la pagina facebook “Notturni – Tra le Vie della Musica”.

Più informazioni su