Seguici su

Cerca nel sito

Abate e il suo tempismo da Presidente del Consiglio

Sostituito Giordani convalescente, in meno di 24 ore, ha convocato la riunione dei capigruppo per lo svolgimento del consiglio comunale indetto già per i primi giorni della prossima settimana

Più informazioni su

Il Faro on line – Il vice presidente del consiglio comunale Antonino Abate ha assunto i poteri di presidente del consiglio sostituendo il presidente Giordani convalescente per malattia. E, in meno di 24 ore ha convocato la riunione dei capigruppo per lo svolgimento del consiglio comunale indetto già per i primi giorni della prossima settimana. Per la tempistica avuta dal consigliere Abate diversi cittadini e associazioni si sono complimenti anche perché il vice presidente dovrà secondo cittadini, associazioni e politici discutere di problemi annosi quali la paventata chiusura di tutte le attività insistenti sull’uso civico demaniale, la crisi politica che attanaglia la maggioranza Di Fiori creando disservizi ai cittadini, il problema del pre-dissesto finanziario, questione e igiene urbana e di tutta la critica situazione amministrativa di un paese allo sbando dove la legalità è sempre più un optional, e l’ingiustizia la fa sempre più da padrona. Abate è consapevole che questa volta la sala non riuscirà a contenere i cittadini stanchi del lassismo politico amministrativo ma soprattutto piena dei commercianti delle Salsare che vedono con sequestri e multe sempre più a rischio le proprie attività sempre più attenzionate dai carabinieri e municipale che ormai dopo quanto è accaduto all’attività del giovane vetraio non possono più non sapere e ancor meno non informare l’Autorità Giudiziaria affinché si riporti la legalità nei 706 ettari demaniali terra di nessuno. Abate ha dimostrato che alla prima occasione non si è sottratto all’appuntamento con i cittadini per discutere temi importanti e di sopravvivenza oltre che cercare di riportare la legalità in un paese che ormai è sempre più allo sbando. Va ricordato che Antonino Abate è stato come candidato sindaco del Pd, l’antagonista al vincente Luca Di Fiori, vittoria finita in tribunale proprio per la denuncia del consigliere Abate per presunti brogli elettorali.

Luigi Centore

Più informazioni su