Seguici su

Cerca nel sito

Venti anni del Ventotene Film Festival

La rassegna cinematografica ideata e diretta da Loredana Commonara proseguirà con una settimana di doppie proiezioni sotto le stelle

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è aperta ufficialmente ieri la XXa edizione della rassegna di cinema Ventotene Film Festival. Ospite d’onore Giancarlo De Cataldo, magistrato, scrittore e sceneggiatore noto al pubblico soprattutto per Romanzo criminale, dal quale sono stati tratti l’omonimo film diretto da Michele Placido e la fortunata serie televisiva diretta da Stefano Sollima.
Giancarlo De Cataldo ha ricevuto quest’anno il Premio Vento d’Europa, istituito nel 2013 con l’obiettivo di offrire un riconoscimento a una personalità simbolo della cultura europea. Lo scrittore e magistrato ha incontrato il pubblico insieme ad Angela Prudenzi e Mario Sesti, mentre l’attore Pino Calabrese ha letto alcuni frammenti del libro Il Combattente. Come si diventa Pertini.
Dopo la cerimonia e la consegna del Premio, la proiezione del film Noi credevamo di Mario Martone.
Il Premio Vento d’Europa andrà quest’anno anche a un altro grande artista, il registra, sceneggiatore e produttore tedesco Wim Wenders, che lo riceverà ad ottobre, quando una delegazione del Ventotene Film Festival lo raggiungerà nella città dove risiede, Berlino. Il Premio, creato a Ventotene proprio per il grande valore europeo di questa piccola isola del Tirreno, cade quest’anno nei 70 anni dalla nascita del Manifesto di Ventotene, il primo documento ufficiale scritto da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi, considerato il testo fondante dell’Unione europea.
La rassegna cinematografica ideata e diretta da Loredana Commonara proseguirà poi, come da tradizione, con una settimana di doppie proiezioni sotto le stelle, nella splendida cornice dell’isola di Ventotene. Protagonista assoluto sarà il cinema d’autore, che spazia tra i generi più diversi. Fino a sabato 3 agosto, in prima serata alle 21 e in seconda serata alle 22,30, ci saranno: I Croods di Kirk De Micco e Chris Sanders, Venere in Pelliccia di Roman Polanski, Charlie – Anche i cani vanno in paradiso di  Don Bluth, Tutto Sua Madre di Guillame Gallienne, La Storia Infinita di Wolfgang Petersen, Anni Felici di Daniele Luchetti, Nanny McPhee – Tata Matilda di Kirk Jones, Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, Ember – Il Mistero della Città di Luce di Gil Kenan, American Hustle di David O. Russell. Due sezioni speciali saranno poi dedicate a Charlie Chaplin, per i cento anni dal suo debutto sul grande schermo, e a Wim Wenders, vincitore del Premio Vento d’Europa, rispettivamente in programma giovedì 31 luglio – con la proiezione de Il grande dittatore e di Tempi moderni – e domenica 3 agosto con la visione di Il cielo sopra Berlino e Buena Vista Social Club.

Più informazioni su