Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

25 medaglie a Cervia, per il Mushin. 7 ori messi al collo. Angelini e La Motta sono campioni negli over

I fratelli Del Proposto sul primo gradino, insieme ad Ascone, nel kata. Capoccia e Morgante hanno vinto il titolo nel kumite individuale

Più informazioni su

25 medaglie a Cervia, per il Mushin. 7 ori messi al collo. Angelini e La Motta sono campioni negli over

Il Faro on line – Si è aperta con un eclatante successo, la stagione agonistica nazionale, del Mushin Karate di Eschilo 2. Gli atleti del dojo di Casal Palocco hanno incontrato i loro colleghi ed amici delle altre società d’Italia, targate Fiam – Unika ed hanno riportato a casa, ben 25 medaglie. Nella competizione, pre natalizia, che si è svolta a Cervia, dal 3 al 4 dicembre, è andato di scena, il Campionato Italiano Preagonisti ed Over 40 Individuale e quello dedicato, alle squadre per gli stessi karateka preagonisti e gli agonisti.

Per la categoria dei preagonisti, sono stati i bambini a scendere sul tatami, mentre per le altre due, gli adulti. Gli agonisti si sono confrontati, in team, sotto al tetto del palazzetto romagnolo. Lo spettacolo del kata, come quello del kumite, ha emozionato i tantissimi partecipanti, provenienti da tutta la penisola.

Ha battuto forte, il cuore puro del Mushin e sia nel kata, che nel kumite, nella specialità individuale, come per quella a squadre, ha guidato i karateka del X° Municipio, fin su, i gradini di un podio, che per molti, si è rinnovato e per altri invece, è arrivato per la prima volta.

Nel kata a squadre, sono arrivate 6 medaglie, per la classe degli agonisti. A metterle al collo, sono state altrettante 5 formazioni, ben preparate ed amalgamate. I campioni italiani di questo torneo, sono stati il capitano Diego Del Proposto, Lorenzo Del Proposto e Fabrizio Ascone. 4 squadre hanno conquistato la medaglia d’argento, nelle varie cinture partecipanti. Il primo argento a squadre, è andato a Mattia Federici, Simone Marcelletti ed Edoardo Morgante, il secondo a Cristiano Cannavacciuolo, Riccardo FAlanesca e Mattia Pieralisi. Il terzo titolo di vicecampioni italiani è stato conquistato da Chiara Barone, Alessio Murgia e Giulia Cortesi, nel team mixed. L’altro secondo posto è stato raggiunto invece, da Lucia Agnano, Laura Foti e Paola Foti. Sul terzo gradino del podio, sono saliti Luca Pieralisi, Claudia Pilosu ed Emilia Risa. Massimiliano Angelini ha ottenuto l’argento, nella categoria over 40, del kata individuale.

Anche i bambini sono scesi sui tatami allestiti, a Cervia. E tanta, per loro, è stata la gioia provata, nel salire sul podio. Nel kata individuale, la campionessa italiana è stata Beatrice La Motta. Insieme a lei, la vicecampionessa tricolore, è stata McKenzie Camba e Chiara Gabbarini, Thomas Curci e Federico Mancini hanno vinto il bronzo. Anche nei team, i bimbi hanno brillato. Samuele Capoccia, Ludovica Morgante e Tommaso Tonieri hanno messo l’oro al collo e sono saliti, sul gradino più alto del podio. I terzi classificati sono stati Veronica Krupa, insieme ad Anita Soncini e Laritza Vazquez, per la loro squadra specifica, mentre l’altra formazione di bronzo, è stata quella composta da Alessio Angelini, Gabriele Gabbarini e Valerio Rauco.

Anche il combattimento del karate ha trasmesso molte emozioni. Tra i più piccoli, Ludovica Morgante e Samuele Capoccia, replicandosi anche in questa specialità, sono saliti sul podio ed entrambi, lo hanno fatto per l’oro individuale. Valerio Rauco ha vinto da solo l’argento, mentre il bronzo è andato a Federico Mancini, Riccardo Colonna, Tommaso Tonieri e Valeria Bello. E ciascuno di loro ha potuto festeggiare, la propria medaglia personale, a questa competizione, di inizio dicembre. Nel kumite a squadre, due formazioni hanno vinto il bronzo. La prima che è salita sul terzo gradino, è stata quella formata da Samuele Capoccia, Valerio Rauco e Tommeso Tonieri, mentre la seconda, è stata quella composta da Alessio Angelini, Gabriele Perrotta, Biagio Ponticelli ed Alberto Soncini.

Anche gli agonisti si sono confrontati, nel kumite. 4 sono state le squadre che hanno conquistato, altrettante e numerose medaglie per il Mushin. Chiara Barone, Giulia Cortesi e Clarissa Barbieri sono diventate campionesse italiane, come anche l’altra squadra formata, dai loro compagni di dojo, Mattia Federici, Edoardo Morgante ed Emilia Risa, nella composizione mista. L’argento è andato a Fabrizio Ascone, Riccardo Falanesca e Mattia Pieralisi, in team, mentre il bronzo è stato vinto da Alessio Murgia, Riccardo Falanesca, Chiara Barone e Giulia Cortesi. Nella categoria degli over 40, Riccardo La Motta ha vinto l’oro, nel combattimento individuale.

Il capitano Del Proposto, orgoglioso di essere la guida di questo grande gruppo di campioni

A margine della manifestazione, il capitano Diego Del Proposto, già campione del mondo di specialità, e fresco vincitore del titolo tricolore, a squadre, ha rilasciato le sue dichiarazioni, per i lettori de Il Faro on line. E’ stata grande la sua soddisfazione personale: “E’ stata buonissima, la prestazione da parte dei piccoli, come dei grandi. Abbiamo compreso tutti, dove lavorare nei prossimi mesi, con chi si è espresso al meglio. Anche questa, è stata una vittoria. Sono orgoglioso, di essere il capitano di questa squadra”.

Foto : Mushin Karate Eschilo

Più informazioni su