Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

La Nazionale giovanile di karate, a Samobor. 47 i convocati. Pronti a salire sul podio

Terminati i raduni collegiali. Gli azzurrini partiti per la Croazia. Test importante per gli Europei di Sofia

Più informazioni su

La Nazionale giovanile di karate, a Samobor. 47 i convocati. Pronti a salire sul podio

Il Faro on line – E’ pronta per Samobor, la Nazionale giovanile di karate. Nei due collegiali diversi, organizzati dalla Federazione, che si sono svolti a Lignano e ad Ostia Lido, i tecnici azzurri che seguono i giovani talenti tricolori, nel kumite e kata, hanno scelto coloro che scenderanno sui tatami della Croazia, per l’imminente Gran Prix.

Dal 13 al 15 gennaio, saranno 47, con tre squadre per il kata Tim. Una cospicua compagine di giovani, che già in passato, nelle scorse edizioni dei tornei internazionali, ha saputo dimostrare il proprio valore, riportando a casa, tante medaglie. Per il kumite, che ha svolto la propria preparazione a Lignano, insieme ai tecnici Massimo Portoghese, Giorgio Rainoldi e Vincenzo Riccardi, sono stati convocati, tra i 34 scelti, Danilo Greco, Camilla Cavo, Christian Carboni, Valerio e Samuele Marchese, Lucrezia Molgora e Sofia Ferrarini. Per il kata invece, che ha preparato tecnica e precisione, sui tatami del Centro Olimpico Matteo Pellicone, sono stati convocati 13 atleti, dai tecnici, Roberta Sodero e Lucio Maurino. Tra di essi, coloro che parteciperanno al 26esimo Gran Prix di Samobor, sono Carolina Amato, Mirko Barreca, Andrea Sperati, Giulio Sembinelli, Eva Ferracuti e Daniele Petrillo.

I convocati del kata sono partiti la mattina del 13 gennaio, destinazione Lignano, dove si sono incontrati con i colleghi del kumite. Insieme, hanno raggiunto in pullman, la Croazia. Questa competizione sarà utile, in previsione degli Europei di Sofia, che si svolgeranno nel mese di febbraio: “I ragazzi hanno dimostrato di essere preparati – ha dichiarato Salvatore Nastro, Presidente della Commissione nazionale giovanile, come indica il comunicato diffuso dalla Fijlkam – hanno svolto un buon lavoro, che li porterà al torneo continentale – concludendo, ha aggiunto – sono molto motivati i tecnici della Cnag. Vedono in questo gruppo, la possibilità di far bene, anche nel futuro”.

Foto : Fijlkam

 

Più informazioni su