Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, Sinistra Italiana: “Ancora fermo il cantiere sulla via Ostiense. La sindaca Raggi e la delegata Di Pillo chiariscano”

Possanzini: "Se un'opera è strategica e di rilevante importanza va portata a termine in tempi rapidi e certi"

#Ostia, Sinistra Italiana: “Ancora fermo il cantiere sulla via Ostiense. La sindaca Raggi e la delegata Di Pillo chiariscano”

Il Faro on line – “E’ intollerabile. Sono iniziati un anno fa, sarebbero dovuti durare 180 giorni lavorativi e sono ancora fermi. Stiamo parlando dei lavori relativi agli interventi per il completamento delle opere idrauliche relative al Canale Bagnolo che insistono su un tratto della Via Ostiense nei pressi di Ostia Antica. Un cantiere aperto oramai diventato parte integrante del paesaggio con un danno enorme a residenti, commercianti e automobilisti i quali ogni giorno sono costretti a file interminabili a causa della deviazione che, stando alle promesse, sarebbe dovuta essere provvisoria. Nonostante le rassicurazioni della Sindaca Raggi diffuse alcuni mesi fa relativamente alla chiusura in tempi certi del cantiere, i lavori sono ancora fermi” – lo dichiara Marco Possanzini per Sinistra Italiana X Municipio.

L’area interessata dagli scavi è oggi una cratere delimitato da sterpaglie, che, oltre al pesante disagio subito dai commercianti che esercitano delle attività su quel tratto di strada oramai completamente deserto, determina una condizione di pericolo per la viabilità. Il tema del dissesto idrogeologico e delle opere per la mitigazione del rischio allagamenti, è per noi un tema estremamente importante ed è per questo motivo che chiediamo all’Amministrazione Comunale di intervenire e di fare chiarezza sullo stato di avanzamento del cantiere. Se un’opera è strategica e di rilevante importanza va portata a termine in tempi rapidi e certi, altrimenti ci troviamo di fronte all’ennesima manifestazione di incapacità, all’ennesima presa in giro. Il silenzio dell’Amministrazione pentastellata è inaccettabile. Chiediamo alla Sindaca Raggi, al Prefetto Vulpiani e alla delegata della Sindaca Giuliana di Pillo di intervenire per chiarire se e quando termineranno questi lavori” – conclude Possanzini.