Seguici su

Cerca nel sito

#Acilia, latitante barese in “gita” a Roma arrestato dai carabinieri

Una volta in caserma, è stata effettuata la comparazione delle sue impronte digitali con quelle inserite nella Banca Dati delle forze dell’ordine

#Acilia, latitante barese in “gita” a Roma arrestato dai carabinieri

Il Faro on line – Un 37enne di Bari, con precedenti e destinatario di un mandato di cattura emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Acilia. L’uomo era alla guida di un’autovettura quando è incappato in un posto di controllo dei militari organizzato in via di Ponte Ladrone. Alla vista dei Carabinieri il 37enne ha mantenuto una calma olimpica ed ha esibito, su richiesta dei militari, i suoi documenti personali. A tradirlo è stato proprio il documento d’identità, risultato contraffatto, e durante la successiva perquisizione personale e veicolare è stato anche trovato in possesso di alcune decine di dosi tra hashish e marijuana e 400 euro in contanti ritenuti provento della sua illecita attività.

Una volta in caserma, è stata effettuata la comparazione delle sue impronte digitali con quelle inserite nella Banca Dati delle forze dell’ordine: grazie a questa procedura, è stata accertata la reale identità del fermato ed è emerso a suo carico un provvedimento di cattura per cui deve scontare la pena di 6 anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti. A seguito del rito di convalida dell’arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per possesso di documenti falsi, all’uomo è stato anche notificato il provvedimento di cattura. Ora si trova rinchiuso nel carcere di Regina Coeli.