Seguici su

Cerca nel sito

Vincoli a #Fiumicino, parla Russo D’Auria: “Sbagliato mediare, alla fine sono solo grandi prese in giro”

Il leader di Gil: "“Il mio non è un attacco a questa amministrazione, ma al Comune come istituzione"

Vincoli a #Fiumicino, parla Russo D’Auria: “Sbagliato mediare, alla fine sono solo grandi prese in giro”

Il Faro on line – “Sono anni che dico di scendere in piazza, di protestare davanti a chi ci chiede di pagare, cioè il Comune a prescindere da chi è al governo, di non farci prendere in giro da finte aperture al dialogo, di non spostare l’attenzione sulla Regione o altri enti. Nessuno mi ha voluto dare retta, percorrendo invece la strada dei ricorsi, degli incontri, della mediazione a tutti i costi. E che abbiamo risolto? Niente, continuiamo a pagare per terreni non utilizzabili, e dobbiamo pure dire grazie se ci fanno uno sconto”. A parlare è Mario Russo D’Auria, leader di Gil, Gruppo Indipendente libero per Fiumicino.

“Il mio non è un attacco a questa amministrazione, ma al Comune come istituzione, che ci succhia soldi da anni ben sapendo che non può concedere licenze edilizie. Avremmo dovuto rivolgerci direttamente a lui per avere risposte immediate, e poi aspettare gli altri enti. Invece altre associazioni, che stanno sempre sui giornali, vantano successi che non sono reali. La verità è che i vincoli sono aumentati, e noi continuiamo a pagare. Spero che i cittadini capiscano a quale abissale presa per i fondelli stiamo assistendo”.