Seguici su

Cerca nel sito

Premier League, la Nazionale di karate a Dubai, per vincere medaglie destinazione Europei

Tappa araba, di avvicinamento verso gli Europei. 892 atleti, insieme agli azzurri della Nazionale italiana

Premier League, la Nazionale di karate a Dubai, per vincere medaglie destinazione Europei

Il Faro on line – E’ partita per Dubai, la Nazionale italiana di karate. Giovedì 30 marzo, i karateka azzurri si sono imbarcati dall’Aeroporto Leonardo Da Vinci e sono saliti sull’aereo, che li porterà a gareggiare sui tatami, dell’Al Wasl Club. Si apre dunque, un nuovo appuntamento per una delle tappe della Premier League, che li accompagnerà fino agli Europei di maggio.

Ci sono ancora due eventi, prima di della competizione continentale. Tra di essi, spiccano i Campionati Italiani di kumite, che si svolgeranno al Pala Pellicone di Ostia Lido, l’8 ed il 9 aprile e poi le gare a Rabat, per una nuova tappe della Pl1.

Intanto gli azzurri scenderanno in gara, a Dubai per conquistare altre medaglie e confermare forma e voglia di arrivare a podio. Il raduno cominciato lo scorso 27 marzo, al Centro Olimpico Matteo Pellicone, ha accresciuto concentrazione e voglia di vincere e dalle parole di Vincenzo Figuccio, si evidenzia la volontà di poter portare a casa, anche questa volta, successi importanti: “Gli atleti hanno condotto un lavoro volto al miglioramento degli aspetti tecnici e tattici – ha dichiarato Figuccio, come indicato dal comunicato diffuso dalla FijlkamDubai ci darà indicazioni precise, su quali aspetti approfondire”.

Come sottolinea, l’allenatore della Nazionale azzurra, il lavoro da svolgere, con i suoi karateka è ancora molto da fare, ma i presupposti, insieme al valore dei suoi atleti, sono elevati: “Siamo pronti ad affrontare la trasferta negli Emirati Arabi”.

Le gare si apriranno venerdì 31 marzo, con le competizioni di kata e di kumite, solamente per alcune categorie di peso. Nel primo caso, sia per gli individuali che a squadre, saliranno sul tatami, Mattia Busato, Alessandro Iodice e Gianluca Gallo, per le gare singole, insieme a Sara Battaglia, Viviana Bottaro e Michela Pezzetti, che singolarmente sfideranno le altre atlete presenti. In programma, ci saranno anche le gare a  squadre, maschili e femminili, che vedranno gli azzurri, già medagliati, in calendario, nelle proprie pool di appartenenza. Per quanto riguarda il kumite invece, le tre categorie di peso che andranno in competizione, saranno quelle dei 60kg, con Angelo Crescenzo, 50kg femminili e 67kg, sia con Gianluca De Vivo, che con Luca D’Aqui.

Sabato 1 aprile, saranno protagoniste della Premier League di Dubai, tutte le altre categorie di peso, del kumite. Luigi Busà gareggerà nei 75kg, con Michele Martina, Viola Lallo e Laura Pasqua andranno in gara, nei 61kg, per gli 84kg, Nello Maestri vestirà karategi e cintura in vita e nella massima categoria di peso, dei +84kg, Nico Armanelli e Simone Marino difenderanno i colori azzurri. Gli altri pesi, in competizione, saranno quelli dei 55kg e dei 68kg. Nella giornata conclusiva di domenica 2 aprile invece, sin dal mattino, si svolgeranno tutte le finali per il bronzo e per l’oro.

Insieme a Vincenzo Figuccio, lo staff della Nazionale si arricchisce della presenza di Claudio Guazzaroni, Cristian Verrecchia e Roberta Sodero.

 

Foto : Fijlkam