Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, l’urlo dei lidensi, da Sansepolcro: “Non si molla nulla!”, vittoria per 3 a 1 e 58 punti da record

Colantoni apre le marcature. In seguito, segnano Calveri e Attili. Terzo posto in classifica, con Monterosi

Ostiamare, l’urlo dei lidensi, da Sansepolcro: “Non si molla nulla!”, vittoria per 3 a 1 e 58 punti da record

Il Faro on line – Arriva da Arezzo, l’urlo dell’Ostiamare. Ed i gabbiani, in questo splendido girone di ritorno, del Campionato di Serie D, fanno sei. Consecutive. Tutte partite vinte e di grande spessore, tattico e tecnico. E’ tutta la squadra che in modo corale, gioca e si prende per mano.

Un gruppo unito, compatto e determinato, in campo

Un grande gruppo, questo, dei ragazzi di mister Alfonso Greco. Spesso, nelle interviste rilasciate ad Il Faro on line, il capitano Adriano D’Astolfo, come i giovani Jacopo Calveri e Andrea Belardelli, insieme ai gemelli del gol, Fabrizio Roberti e Michele Vano, fino ad arrivare a Riccardo Martorelli, che fa parte del muro difensivo biancoviola, hanno sottolineato questo aspetto. Sta lì, la forza del team lidense. E’ unito, compatto e saldo, verso cime sempre più elevate. Ed un fiore intanto è nato, lungo il cammino. I punti del record di campionato. Ben 58. Il primato infranto è quello dei 56. Il primo traguardo di questa stagione. Ce ne saranno degli altri ? A quanto sembra, potrebbe essere così. Ma si vola bassi, verso le prossime partite.

Appaiati con Monterosi, al terzo posto

Intanto, l’Ostiamare ha messo nel cassetto del girone G, un’altra perla del calcio lidense. 3 a 1, contro un Sansepolcro che alla fine si è arreso. Anche lui, lo ha fatto, insieme alle precedenti avversarie dei ragazzi biancoviola. Adesso, i gabbiani sono terzi in classifica, appaiati con il Monterosi. Soffiano venti di minaccia, sul collo dei viterbesi, con meno tre punti, dalla coppia di testa, formata da Rieti ed Arzachena. Domenica all’Anco Marzio, arriva l’Albalonga, dell’ex Chiappara, con 53 punti. Non si molla di un passo, ad Ostia. Si va avanti, per vincere ancora.

La cronaca della partita

E’ stato un primo tempo a reti inviolate, quello giocato con il Sansepolcro, per entrambe le parti. Tornati sul campo, i lidensi hanno trovato il gol del vantaggio, con una punizione raso terra e tutta dritta verso la porta, da parte di Francesco Colantoni. Un sinistro pieno, che ha piazzato l’1 a 0, alle spalle di David. Al 1’ minuto della ripresa, l’Ostiamare si alzava in volo. Rispondeva immediatamente il Sansepolcro poi, che trovava il pari con Mortaro, che ricevendo un pallone da Bortolussi, stampava la palla sul palo più lontano, che poi scivolava in rete, dietro a Quattrotto. Un 1 a 1 scomodo da digerire, per i ragazzi di mister Greco, che cercavano di ribaltare il risultato, a proprio favore. Si scaldavano poi gli animi in partita e sia Fabrizio Roberti, che Stefano Tersini lasciavano il campo, per reciproche scorrettezze. Rosso per loro e 10 uomini, in entrambe le squadre. Tuttavia, i biancoviola continuavano ad accelerare, direzione vittoria. E allora, dopo il gol mancato di domenica scorsa, contro il Flaminia, Jacopo Calveri lo trovava in trasferta. Sotto il cielo della Toscana, il giovane talento classe ’98 metteva a rete, il 2 a 1. Tre minuti soltanto, servivano all’Ostiamare per mettere a tacere ed in modo definitivo i giochi targati Sansepolcro. Al 40°minuto, Vittorio Attili agganciava una palla schizzata in mezzo alla difesa avversaria e calciava al volo, il 3 a 1, a rete. E poi gioia, solo gioia.

Foto : Ostiamare Lido Calcio Srl