Seguici su

Cerca nel sito

Un Nissan Leaf in comodato gratuito per 6 mesi al Banco Farmaceutico Onlus

Per 4 mesi i passeggeri hanno camminato su un tappeto cinetico: 311.000 passi per produrre energia in aeroporto

Un Nissan Leaf in comodato gratuito per 6 mesi al Banco Farmaceutico Onlus

Il Faro on line – Per 4 mesi i viaggiatori in transito all’aeroporto di Fiumicino hanno camminato su un tappeto cinetico percorrendo 311.000 passi. Donata una Nissan Leaf al Banco Farmaceutico Onlus.
Dopo 121 giorni dall’attivazione di un tappeto cinetico messo a disposizione di tutti i passeggeri in transito presso l’aeroporto di Fiumicino dalla Nissan ed in grado di trasformare il movimento in energia ad ogni passaggio sulla propria superficie e con oltre 311.000 passi percorsi, i viaggiatori hanno così offerto un contributo sociale ed ecologico trasformando l’energia prodotta in chilometri a zero emissioni utili alla consegna da parte della Nissan di una Leaf in comodato gratuito per 6 mesi al Banco Farmaceutico Onlus.

La casa automobilistica giapponese, che lo scorso 17 gennaio insieme con Enel ha portato una Leaf, prima vettura elettrica di massa al mondo, all’interno del principale aeroporto italiano collegando così il Terminal 1 tra le uscite di imbarco B e C, ha infatti donato questa mattina una Leaf 100% elettrica a zero emissioni in comodato gratuito per 6 mesi alla Onlus Banco Farmaceutico.

Fondazione, questa, da tempo impegnata nella quotidiana raccolta e distribuzione dei medicinali da consegnare agli Enti caritativi. La consegna delle chiavi è avvenuta all’esterno del Terminal 1 da parte dell’Ing. Paolo Matteucci, Direttore veicoli elettrici della Nissan, a Marco Martinelli, Direttore Banco Farmaceutico di Roma. “E’ una grandissima opportunità per noi – ha detto Martinelli nel corso della cerimonia di consegna – Grazie a questo mezzo, riusciremo infatti in ogni momento del giorno e della notte a far arrivare i farmaci in qualunque posto della città o della provincia rispettando l’ambiente”.

Da parte sua Paolo Matteucci ha sottolineato come, tramite questa consegna, “Nissan mette in luce la propria tecnologia a zero emissioni e l’esperienza di guida unica che i veicoli elettrici possono fornire sia in termini di silenziosità che di accessi alle aree ristrette al traffico, offrendo prestazioni del tutto equivalenti a quelle delle auto tradizionali”.